Giovedì, 29 Luglio 2021
Fitness

App commerciali e allenamento: vantaggi e svantaggi del loro utilizzo

Da diverso tempo il ruolo delle app durante i nostri allenamenti è divenuto sempre più centrale. Scopriamo se è realmente possibile mantenersi in forma grazie a questi strumenti

Quello che stiamo vivendo è sicuramente un periodo particolare sotto diversi punti di vista. Nel mondo dello sport la rivoluzione sociale che i fruitori dei servizi dedicati al fitness stanno vivendo in questi mesi non è indifferente: complice anche l'emergenza sanitaria Covid-19, a cui si lega il timore per molti di frequentare luoghi potenzialmente affollati, si aggiunge la scoperta di partecipare a divertenti workout online, la comodità di praticare attività all’aria aperta ed anche la scoperta dell'allenamento in casa o comunque solitario dove a seguirci non è più un personal trainer in carne ed ossa, bensì una semplice app scaricabile con molta facilità sul nostro smartphone e che ci suggerisce il tipo di allenamento da seguire, fissa obiettivi e tanto altro ancora.

App commerciali: sono davvero utili?

Insomma, dinamiche nuove che contribuiscono a creare uno scenario innovativo nel mercato del fitness. In un mondo sempre più digitale e iperconnesso, vengono utilizzati sempre più supporti per migliorare prestazioni e allenamento. Ma la domanda che ci poniamo è: lo smartphone può davvero sostituire il personal trainer?

Il personal trainer è un professionista dello sport in grado di cucirci addosso un allenamento su misura. Una figura professionale preposta a gestire in maniera individualizzata l'esercizio fisico di coloro che si avvicinano o praticano attività fisica per migliorare il proprio stato di salute o la forma fisica. Sicuramente, dunque, la risposta è negativa, però, le app possono comunque rappresentare un aiuto se siamo costretti o vogliamo allenarci in casa. Negli ultimi anni gli sviluppatori di queste tecnologie hanno fatto enormi progressi nel creare app dove il binomio fitness e wellness è vincente, anche grazie alla compatibilità degli smartphone con fittracker, smartwatch e altri dispositivi tecnologici. In alcune di queste app è addirittura possibile personalizzare il proprio allenamento.

App fitness: quale scaricare?

Sono molte le app di fitness, gratuite e non, facilmente scaricabili su smartphone (sia iOs che Android), tablet o pc e che possono aiutarci a seguire un programma di allenamento mirato per mantenerci in forma. Elencarle tutte sarebbe impossibile, ma ecco qualche esempio:

  • Fitness Femminile (gratis per Android e iOs): app gratuita che propone esercizi pensati specificatamente per le donne. Esercizi che puntano a modellare precise zone del corpo come l'addome, i fianchi e le cosce, senza l'utilizzo di attrezzatura specifica. Con questa app è possibile seguire i progressi giorno dopo giorno e ricevere anche consigli sull'alimentazione. Tutti gli esercizi sono facilmente comprensibili grazie all'assistente vocale dell'applicazione.
  • Sfida Fitness 30 giorni (gratis per Android e iOs): l’obiettivo è quello di mettersi in forma e di tonificare la muscolatura, senza attrezzatura e allenandosi a vari livelli di difficoltà in base all'età e alla preparazione fisica iniziale. L'app è gratuita, ma occorre abbonarsi se si preferisce un programma personalizzato.

Altre app utili per rimanere in forma potrebbero essere:

  • Sworkit (freemiun per Android e iOs);

  • Sworkit Stretching (gratis per iOs);

  • Stronglifts 5×5 (freemium per Android e iOs);

  • Seconds (freemium per Android e iOs);

  • Couch to 5K (3,50 euro per Android e iOs);

  • MyFitness Pal (gratis per Android e iOs).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

App commerciali e allenamento: vantaggi e svantaggi del loro utilizzo

PisaToday è in caricamento