Ecco il plogging, lo sport amico dell'ambiente

Correre e dare un aiuto concreto per la tutela dell'ambiente: è possibile grazie al plogging. Vediamo insieme di cosa si tratta

L’inquinamento ambientale è uno tra i problemi più attuali a livello mondiale. L'insieme di fattori che lo causano sono molteplici, infatti, genericamente esso viene definito come un’alterazione del normale stato di qualità dell’ambiente, che può spesso sfociare nel mutamento definitivo delle caratteristiche fisico-chimiche di un ecosistema. Il nostro stesso ambiente, infatti, non è capace di riassorbire, come fa naturalmente, una mole eccessiva di sostanze nocive rilasciate e questo, inevitabilmente, ne altera gli equilibri.

La costante ricerca di soluzioni in questi ultimi anni ha tentato in tutti i modi di contrastare questo squilibrio ed è così che anche nel mondo del fitness è nata una nuova concezione di fare jogging. Insomma, una corsa amica dell'ambiente.

Plogging: cos'è

Il suo paese d’origine è la Svezia ma è una pratica che in pochissimo tempo si è sviluppata in tutta Europa e nel mondo. Il plogging è il nuovo trend del momento e prevede la raccolta di rifiuti mentre si fa jogging nei parchi cittadini o nei boschi. Un’attività salutare che permette di mantenersi in forma e allo stesso tempo prendersi cura concretamente dei luoghi in cui viviamo.

Plogging: etimologia e significato

Il termine plogging deriva dall’unione della parola inglese jogging e plocka upp che in svedese significa proprio raccogliere. Come si legge su Lifegate, il successo e la diffusione di questo sport/attività sono dovuti ad alcuni particolari fattori: si tratta di un'attività semplice e adatta a tutti, infatti per praticarla occorre semplicemente amare fare lunghe passeggiate o comunque sport all'aria aperta. Basta munirsi di guanti per raccogliere i rifiuti e di un sacchetto dove poi riporli. Un'attività che sta avendo sempre più successo grazie anche alla risonanza sui social network, iniziative di plogging, quindi camminate o corse più o meno lunghe, sono sempre più “comunicate” grazie a quest'ultime e quindi molto partecipate. Da non sottovalutare anche l’interesse crescente per l’ambiente: aumentano movimenti, associazioni e comunità che si impegnano concretamente per combattere l’inquinamento di ogni genere giorno dopo giorno.

Quali i benefici?

Lo sport di gruppo e all'aria aperta è sempre più apprezzato, dunque ritrovarsi e allo stesso tempo condividere l'attenzione per il pianeta è uno stimolo in più per mettersi a fare attività fisica e allo stesso tempo ripulire le nostre città, i parchi, le spiagge e i boschi. Senza dimenticare i benefici che il plogging ha sulla nostra forma fisica, permettendo di fare un esercizio completo: oltre alla corsa infatti, si devono effettuare piegamenti, start&stop che mettono in funzione molti muscoli, sia degli arti superiori che inferiori.

Il plogging in Italia

Il plogging sta prendendo piede anche in Italia e nelle nostre città, da Milano a Roma fino ai piccoli centri. Sono tanti i post e le foto che sui social diffondono questo nuovo modo di prendersi cura del pianeta in cui viviamo: con l’hashtag #plogging rapidamente sempre più persone sono venute a conoscenza di questa attività, anche grazie ad associazioni che ne hanno favorito la diffusione come Retake. Insomma, una realtà formata da gruppi di cittadini che si ritrovano per portare avanti dei piccoli progetti di riqualificazione delle proprie città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento