Come cambiano i codici di accesso al Pronto Soccorso

Confermati i codici cromatici, ciascuno dei quali verrà però abbinato ad un codice numerico con la stima delle ore necessarie per la cura. Scompare il colore giallo

Al Pronto Soccorso sta per cambiare la gestione delle priorità, o meglio, verrà modificato il sistema di codifica con il quale vengono classificati i pazienti in attesa di cure.
L'accordo Stato-Regioni prevede l’introduzione di cinque codici numerici associati ognuno a un diverso colore. L'unico codice che sparirà, rispetto a quelli attualmente utilizzati nelle strutture di soccorso, è il Giallo: al suo posto arriveranno l'Arancione e l'Azzurro.

Colori e tempo

Secondo quanto previsto dalle Linee di indirizzo nazionali sul Triage Intraospedaliero, ci saranno cinque diversi codici colore: il Rosso identificherà le emergenze che richiedono un intervento immediato, l’Arancione i pazienti a rischio che necessitano cure tempestive da prendere in carico nel minor tempo possibile, l’Azzurro verrà utilizzato per gli interventi da gestire nell’arco di un’ora, il Verde identificherà i pazienti da trattare entro due ore dal loro arrivo e il Bianco per le urgenze minori che richiedono un intervento entro quattro ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento