Allergia al polline: come eliminarlo da davanzali e balconi

Forti reazioni allergiche possono essere provocate anche dal polline giallo, la sottile polverina che in primavera può ricoprire auto, davanzali e balconi. Ecco alcuni consigli per eliminarlo

Primavera, tempo di allergie, tempo di quella fastidiosa polverina gialla su balconi e davanzali che, spesso, arriva a posarsi anche sui mobili della casa, sui letti, sulle tende e anche su indumenti e capelli.

In questo periodo dell'anno, insomma, non solo gli allergici iniziano a detestare i pollini. Una costante pulizia e alcuni accorgimenti possono aiutare ad eliminarlo dagli spazi interni ed esterni della casa.

Eliminare la polvere gialla da balconi e davanzali

Non vedere quello strato giallo polveroso sulla pavimentazione di giardini, balconi, terrazzi e sui davanzali delle finestre, soprattutto se la casa è immersa nel verde, è impossibile, ma una costante pulizia può permetterci di vivere a pieno gli spazi esterni. E' buona abitudine, almeno una volta al giorno, eliminare il polline con scopa (normale o elettrica) sulle pavimentazioni per poi lavare anche semplicemente con acqua. Sui davanzali di balconi e finestre si può utilizzare una spugnetta o uno straccio con solo acqua o acqua e un detergente. Il segreto sta nel farlo quotidianamente, per evitare che si accumuli troppo polline.

Polline sui mobili

Provate ad eliminare un primo strato di polline con panni antistatici e poi pulite le superfici con appositi prodotti. Ricordate sempre di risciacquare. Il polline residuo una volta bagnato sarà facilmente eliminato.

Polline sul bucato

E' fastidioso trovare polverina gialla e polline vario sui panni stesi. In questo periodo, infatti, anche se il sole mite asciuga in fretta il bucato, sarebbe preferibile stendere indumenti e biancheria dentro casa o direttamente in asciugatrice.

Polline su vestiti e capelli

Il polline, anche se ce ne accorgiamo meno, si posa anche sugli indumenti che indossiamo e sui capelli. Per questo, se la sera spogliandosi vengono rimessi gli abiti in armadio o sistemati su una sedia, il polline resta in casa. Se poi ci si corica senza essersi lavati i capelli, il polline arriva anche su cuscini, lenzuola, pigiama e questo può essere un problema soprattutto per gli allergici. Il polline infatti è molto resistente, a meno che non sia lavato via con acqua. Per questo, è preferibile mettere a lavare gli indumenti indossati durante la giornata se si è un soggetto allergico e fare una bella doccia prima di andare a letto. 

E' buona abitudine, inoltre, cambiare con maggiore frequenza lenzuola e federe e lavare più spesso le tende. Con questi piccoli accorgimenti, convivere con il polline sarà un po' più semplice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

  • Coronavirus in Toscana: 19 nuovi casi, ultimo paziente in terapia intensiva

Torna su
PisaToday è in caricamento