Monossido di carbonio, precauzioni e consigli per evitare le intossicazioni

Il vademecum stilato dai vigili del fuoco contro questo pericoloso gas inodore

Foto piuvivi.com

Il monossido di carbonio è un gas che, se inalato, può essere pericoloso per la salute, provocando sintomi quali mal di testa, nausea, affanno, vertigini fino ad arrivare al collasso e alla perdita di conoscenza. I vigili del fuoco hanno stilato un vademecum per difendersi da questo "killer silenzioso".

Come proteggersi dal monossido di carbonio

  • Il monossido di carbonio è un gas letale per la salute che può svilupparsi in assenza di ossigeno o per l'intasamento dei tubi di scarico dell'impianto di riscaldamento. Per la tua sicurezza, effettua ogni anno il controllo dei fumi della caldaia.
  • Un ricambio dell'aria è necessario sia per lo smaltimento dei prodotti della combustione, sia per evitare la formazione di pericolosi gas non combusti. Con camini o stufe accese arieggia sempre i locali per evitare la formazione del monossido di carbonio.
  • Il monossido di carbonio è un gas inodore, incolore e insapore. Sono queste caratteristiche a renderlo pericoloso. Una presa d'aria o una finestra leggermente aperta possono salvarci la vita.
  • Non dimenticare di far controllare da tecnici specializzati le apparecchiature a gas per il riscaldamento e l'acqua calda. Un loro malfunzionamento potrebbe produrre monossido di carbonio: respirarne anche una minima quantità può essere letale!
  • I maggiori rischi derivanti da una mancata revisione e controllo dei fumi della caldaia sono: fuoriscita di gas, formazione di monossido di carbonio, incendio del combustibile e cortocircuito degli impianti elettrici che servono l'impianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Toscana rischia la zona rossa

  • Coronavirus in Toscana, i contagi non si arrestano: 1254 nuovi casi

  • Il nuovo Dpcm in vigore fino a Pasqua: chi apre e chi chiude

  • Coronavirus in Toscana, balzo dei contagi: 1.374 nuovi casi

  • Varianti Covid a Pisa: "Aumentati i controlli ed i tempi di quarantena"

  • Coronavirus, in Toscana Rt a 1,19: "Rischio moderato ma alta probabilità di progressione"

Torna su
PisaToday è in caricamento