Salute mentale: visite e incontri gratuiti con l'open weekend di Onda

L'appuntamento è all'ospedale Santa Chiara il prossimo 9 ottobre. Prenotazione obbligatoria

C’è anche l’Aoup fra gli ospedali italiani del network dei Bollini rosa che aderiscono alla Giornata mondiale della salute mentale promuovendo l’(H)-Open Weekend con l’offerta gratuita di servizi clinico-diagnostici e informativi per le donne che soffrono di ansia, depressione, disturbi dell’umore e del sonno, psicosi e disturbi del comportamento alimentare. L’obiettivo di questa iniziativa, promossa dalla Fondazione Onda-Osservatorio nazionale sulla salute della donna, è sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure perché oggi il disagio psichico è in continuo aumento e il tema della salute mentale è destinato ad acquisire un ruolo centrale nel dibattito sulla salute.

A Pisa, il 9 ottobre, all’ospedale Santa Chiara sono previste le seguenti iniziative:

Visite psichiatriche

- dalle 9.30 alle 11.30, all’Edificio 4 – Unità operativa di Psichiatria II (I piano) con colloquio e somministrazione di questionari di valutazione specifici per disturbi dell’umore e d’ansia.
E’ obbligatorio prenotare al numero: 050.992965 (dalle 8.30 alle 12.30, dal lunedì al venerdì). Le prenotazioni verranno accettate in ordine cronologico fino ad esaurimento dei posti disponibili.

- dalle 9:30 alle 14, sempre all’Edificio 4 – Unità operativa di Psichiatria I (ambulatorio piano terra)
E’ obbligatorio prenotare al numero: 050 992642 (dalle ore 8.30 alle ore 11.00. Anche in tal caso gli appuntamenti verranno presi in ordine cronologico fino ad esaurimento dei posti disponibili)

Incontro di gruppo per i pazienti e i loro caregiver (familiari e sanitari) per la condivisione degli aspetti psicologici dell’evento diagnosi di tumore al seno in tempo di Covid-19 .

- dalle 15.30 alle 19, sempre all’ospedale Santa Chiara, all’Edificio 6 (Centro Senologico - Aula multidisciplinare, I piano). E’ obbligatoria la prenotazione al numero 050.993527 (la mattina dalle 9 alle 14 - in alternativa, inviare una email a: valeria.camilleri@ao-pisa.toscana.it). Titolo dell’incontro: “Il percorso senologico al tempo del Covid: dalle immagini alle parole della nostra esperienza”. Verrà utilizzata una innovativa metodologia narrativa: il Photolangage (“Foto-linguaggio”), uno strumento psicoterapico e formativo di gruppo che permette di esprimere le proprie emozioni attraverso la visualizzazione di immagini per raccontare i propri vissuti emotivi. In questo caso verrà messa a fuoco, in gruppo, la particolarità dell’irruzione della pandemia da Covid-19 in un quadro di carico emotivo personale e familiare già gravoso come la diagnosi di tumore al seno, con tutte le relative implicazioni (più tempo per se stessi grazie al lockdown ma, al contempo, paura di non ricevere le adeguate attenzioni mediche).

Per le attività proposte verranno creati 2 gruppi di 8 partecipanti ciascuno:

1° gruppo: dalle 15:30 alle 17.

2° gruppo: dalle 17:30 alle 19.

I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it

Tutte le iniziative sono coordinate dalla referente aziendale per i bollini rosa Federica Marchetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento