I consigli dell'Angolo del fiore

I consigli dell'Angolo del fiore

A cura di Stefania Antonella Citti

Ritorno dalle vacanze! S.O.S orchidee! Come faccio?

Le vacanze sono un periodo di relax e divertimento, ma quando si torna a casa si ritrova spesso un giardino o delle piante d'appartamento che hanno sofferto la nostra assenza. In particolare, le orchidee possono aver bisogno di cure particolari per riprendersi. Ecco alcuni consigli su come curare e mantenere le vostre orchidee dopo il rientro dalle vacanze!
Le orchidee sono piante delicate che richiedono cure e attenzioni specifiche. Al rientro dalle vacanze, potrebbe essere necessario eseguire alcune operazioni fondamentali per garantire il loro benessere, come la potatura, il drenaggio dell'acqua, l'apporto di concime e la cura degli steli.
 
Potatura e cura delle orchidee
La potatura è un'operazione che, se effettuata correttamente, favorisce la fioritura delle orchidee. Al rientro dalle vacanze, iniziate rimuovendo le foglie secche o danneggiate, senza dimenticare di sterilizzare le forbici prima e dopo l'uso per evitare la diffusione di malattie. Per quanto riguarda i fiori e i boccioli appassiti, è possibile tagliarli o lasciarli sulla pianta fino a quando non cadono da soli.

Drenaggio dell'acqua
Le orchidee non amano l'eccesso di acqua. Al vostro rientro è importante verificare che il vaso o il contenitore in cui sono piantate abbia un buon drenaggio. Se l'acqua si ristagna, infatti, le radici possono marcire e la pianta può morire. Se necessario, spostate l'orchidea in un vaso con più fori di drenaggio o aggiungete alla terra del vaso materiali che favoriscono il drenaggio, come la perlite o il lapillo.

 Potatura degli steli
La potatura degli steli è un'altra operazione che può essere necessaria al rientro dalle vacanze. Se i fusti delle vostre orchidee sono lunghi e senza fiori, potete tagliarli alla base per favorire la produzione di nuovi germogli. Se invece i fusti hanno ancora dei fiori, ma questi sono appassiti, potete tagliare il fusto appena sotto il fiore appassito.

Concime
Le orchidee hanno bisogno di nutrienti per crescere e fiorire. Può essere utile fornire alla pianta un concime specifico per orchidee. Seguite le istruzioni sul prodotto per dosare correttamente il concime e ricordate di non esagerare: un eccesso di nutrienti può essere dannoso quanto la loro mancanza. Ricordate, infine, che le orchidee sono piante che amano la luce, ma non il sole diretto. Al rientro dalle vacanze, quindi, posizionate le vostre orchidee in un luogo luminoso, ma non esposto ai raggi del sole. Con un po' di cura e attenzione, le vostre orchidee potranno riprendersi dal periodo di assenza e regalarvi nuovamente la loro splendida fioritura. Buon rientro e buon lavoro con le vostre orchidee!

Si parla di
Ritorno dalle vacanze! S.O.S orchidee! Come faccio?
PisaToday è in caricamento