rotate-mobile
Domotica

Lampada dimmerabile, come funziona e vantaggi

Grazie al suo utilizzo è possibile regolare l'intensità della luce con un conseguente risparmio energetico

Le luci dimmerabili permettono di regolare l'intensità della luce all'interno di una stanza, in modo da avere la giusta illuminazione a seconda dell'atmosfera che vogliamo creare. Il termine "dimmer" è di origine anglossasone e deriva dal verbo "to dimm", ovvero "abbassare", e viene utilizzato per lampade, faretti e lampadari a risparmio energetico la cui intensità può essere abbassata o aumentata in base alle diverse esigenze.

Come funziona un dimmer

Il dimmer può essere applicato sia alle lampadine alogene e ad incandesenza sia a quelle a led. Tuttavia, quelli sfruttati per le prime due tipologie non possono essere utilizzati su quelle a led. I dimmer (o varialuce) delle lampade alogene o ad incandescenza hanno una potenza minima di 40W e una massima di 80W. Quando sostituiamo queste lampadine con quelle a led dobbiamo tenere a mente che quest'ultime hanno un voltaggio inferiore rispetto al minimo consentito dal dimmer: ciò potrebbe portare a sfarfallii e a compromettere la qualità dell'illuminazione. Proprio per tale motivo esistono dimmer pensati appositamente per le lampadine a led, i quali hanno una potenza che va da 0 a 150 watt.

Sono disponibili diversi formati di dimmer:

  • push dimmer: per abbassare o alzare il livello di luce si deve tenere premuto l'interruttore;
  • rotativo: la variazione della luminosità avviene ruotando il dimmer in senso orario o anti orario;
  • touch: la modifica della luce si attiva con la semplice pressione del dito.

I vantaggi del dimmer

Questi i vantaggi derivanti dall'utilizzo di un dimmer:

  • ridurre i consumi in bolletta: se si preferisce la luce soffusa, basta diminuire l'intensità con naturale riduzione della potenza e dei costi in bolletta;
  • aumentare la durata delle lampadine: soprattutto di quelle a risparmio energetico, che, allo stesso tempo, hanno una maggiore efficienza;
  • creare un ambiente confortevole: possiamo adattare l'intensità della luce alle nostre esigenze.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampada dimmerabile, come funziona e vantaggi

PisaToday è in caricamento