rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Casa

Piante, come difenderle dagli insetti dannosi: i migliori rimedi

Acari, formiche, cimici e tanti altri ancora: sono numerosi gli insetti che mettono a rischio la salute delle nostre piante

Le piante, per crescere sane e forti, richiedono di costanti cure. Per prima cosa è indispensabile non farle seccare innaffiandole spesso con dell'acqua fresca: in questo caso utile può essere l'installazione dell'irrigatore automatico. Occorre poi prestare attenzione ad un altro fattore: quello relativo all'eventuale presenza degli insetti nocivi. Vediamo come difendere le piante dal loro attacco.

Mosche bianche (Aleuroididi)

Le mosche bianche, dotate di grandi ali, minacciano soprattutto ortaggi come pomodori e melanzane. Per eliminarle si devono usare prodotti a base di azadiractina, presente anche nell'olio di soia.

Cimici

Le cimici, insetti noti per il loro forte odore, attaccano le piante in varie zone. Questi insetti, difficili da eliminare, possono essere debellati con insetticidi naturali a base di ortica, aglio, nicotina. Spruzzati sulle piante la mattina presto, quando le cimici sono poco attive, ci libereranno dagli insetti.

Afidi

Gli afidi, presenti in forma di colonia, sono degli insetti verdi o neri che attaccano principalmente le foglie, causandone ingiallimento e caduta. Per liberarsi di questi ospiti non graditi possiamo utilizzare ingredienti naturali per preparare insetticidi a base di aglio o cipolla che contengono azadiractina.

Acari

Gli acari, simili a minuscoli ragni di colore rosso o marrone, si nutrono della linfa delle foglie e delle parti tenere delle piante. Questi insetti lasciano sul fogliame delle sottili ragnatele. Per prevenire la loro proliferazione occorre concimare e innaffiare le piante. Per eliminarli, invece, basta diluire in mezzo litro d'acqua due cucchiai di peperoncino di cayenna e qualche goccia di sapone di Marsiglia.

Lepidotteri

I lepidotteri sono larve di farfalle che vengono depositate sotto le foglie o sui fusti. Queste si cibano del materiale vegetale, causando il deperimento delle piante colpite. Per eliminarli occorre togliere le larve manualmente, usare insetti antagonisti come batteri o ricorrere ad insetticidi biologici come l'olio di neem.

Cocciniglia

La cocciniglia attacca piante ornamentali, grasse, da appartamento, da giardino e alberi da frutto. Nel caso della cocciniglia cotonosa, questa può essere facilmente individuata grazie alla colorazione biancastra che dà alle foglie. Per liberare la pianta da questo insetto si può utilizzare l'olio bianco, che, vaporizzato sulle foglie, crea una patina che soffoca i parassiti. In alternativa si possono usare preparati a base di oli essenziali, come ad esempio l'olio di tè, direttamente sulle foglie, così da creare un ambiente ostile alla proliferazione dell'insetto.

Lumache

Le lumache si cibano di ortaggi come insalata, broccoli, bietola e spinaci e rilasciano escrementi e uova che, pur rimuovibili facilmente, risultano sgradevoli da un punto di vista estetico. Per allontanarle in modo naturale si può realizzare un composto a base di cenere e fondi di caffè o semplicemente ricorrere ai gusci di uova posizionati intorno alle piante: questi prodotti rendono difficile lo spostamento delle lumache in quanto molto assorbenti e rendono il terreno pastoso. 

Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

Formiche

Le formiche, insetti tipici della stagione estiva, possono essere eliminate con un composto formato da acqua e sapone di Marsiglia spruzzato direttamente sulle piante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piante, come difenderle dagli insetti dannosi: i migliori rimedi

PisaToday è in caricamento