Zanzariere: i consigli per i migliori modelli da installare

Con l'arrivo della primavera spuntano nuovamente le fastidiose zanzare. Di seguito i consigli per la migliore scelta possibile dei modelli da installare

Le temperature diurne si alzano, l'umidità contribuisce a velocizzare il ciclo di maturazione e schiusa delle uova: tutti i pisani sanno che con l'arrivo della primavera si ripresentano, puntualissime, anche le tanto odiate zanzare. Questi insetti infestanti sanno essere particolarmente fastidiosi soprattutto di notte quando, mentre cerchiamo di prendere sonno, ronzano implacabili nel silenzio della casa attorno alle nostre orecchie. Munirsi di un buon sistema di zanzariere è praticamente indispensabile, sia che si abiti in periferia o nei pressi di un giardino, sia che l'abitazione si trovi in centro. Le zanzariere possono essere acquistate da ditte specializzate ma anche confezionate in modo artigianale.

1. Tipologie di zanzariere

  • Zanzariere scorrevoli: si trovano sulle porte-finestre e sugli accessi particolarmente frequentati. Il vantaggio è quello di essere privi di guide inferiori, fondamentali per evitare di inciampare durante il passaggio. La chiusura e apertura può essere verticale o orizzontale.
  • Zanzariere a soffietto: rispetto alle precedenti sono più stabili, grazie al binario inferiore e al tipo di chiusura, che le ancora al terreno. Ideali nei punti di massima affluenza, durano nel tempo senza il rischio di rompersi.
  • Zanzariere a scomparsa: la caratteristica principale è quella di poter essere usate solo quando ne abbiamo bisogno, lasciando libera la finestra in inverno. Una cassa posta nella parte superiore, ospita la zanzariera quando è chiusa. Basta tirare una cordicella e in un attimo si potrà avere una barriera contro insetti e zanzare.
  • Zanzariere a strappo: sono le più facili da montare, perfette per chi non è pratico di bricolage. Basta applicare il nastro biadesivo sul perimetro della finestra e applicare la zanzariera. L’unico limite è quello di non poterle rimuovere se non a stagione finita.
  • Zanzariera a tenda: anche questa è facile da montare perché si applica su un’asticella fissata nel muro con dei gancetti. Grazie alle diverse fantasie e colori, diventa una vera tenda da interno.
  • Zanzariere magnetiche: ideali per porte-finestre, consentono il passaggio degli animali domestici o quando si hanno le mani occupate. Il magnete posizionato ai bordi delle aperture, si apre facilmente e si richiude automaticamente.
  • Zanzariere su misura: indicate per porte o finestre che non hanno dimensioni standard. Il montaggio non è semplice come le altre, ma ha il vantaggio di essere privo di profili inferiori, che assicurano il passaggio senza ostacoli.
  • Zanzariere elettriche: dotate di un motorino per l’apertura e la chiusura, possono essere attivate tramite app per decidere quando e come aprirle o chiuderle.

Potrebbe interessarti

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Sabbia in casa: trucchi e consigli per liberarsene

  • Arredare il giardino: i mobili e i consigli per trasformare gli spazi esterni

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

I più letti della settimana

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Sabbia in casa: trucchi e consigli per liberarsene

  • Arredare il giardino: i mobili e i consigli per trasformare gli spazi esterni

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

  • Arredare casa con lo stile anni '80: consigli e suggerimenti

  • Il risparmio arriva dal sole: funzionamento e vantaggi dei pannelli fotovoltaici

Torna su
PisaToday è in caricamento