rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Sicurezza

Zanzare, come e quando fare la disinfestazione in casa

I consigli utili per eliminare la presenza di questi fastidiosi insetti

Come ogni anno, con l'arrivo della stagione più calda tornano a fare la loro comparsa anche le zanzare. Per evitare di incorrere in fastidiose punture occorre mettere in atto alcuni accorgimenti all'interno delle nostre case, utilizzando apposite piante o ricorrendo alle zanzariere, sia elettriche sia quelle da applicare a porte e finestre. Talvolta, però, questi rimedi non bastano: in tali circostanze occorre effettuare una vera e propria disinfestazione.

Prima della disinfestazione

Le zanzare depositano le uova nel mese di marzo, quindi, per limitarne la loro presenza, sarebbe opportuno ridurre le aree con acqua stagnante e umidità. Ciò significa che bisogna mantenere i sottovasi dei fiori asciutti o lasciare i contenitori in giardino o in terrazzo scoperti o privi di tappo, in quanto, con la pioggia, potrebbero riempirsi d'acqua e attirare le zanzare.

Lotta alle zanzare: 6 rimedi naturali per disinfestare le nostre abitazioni

Quando fare la disinfestazione

Il periodo migliore per fare la disinfestazione va da giugno a settembre, poiché in questi mesi le zanzare sono più attive a causa dell'umidità presente nell'aria. Se l'intervento viene fatto al di fuori di questi limiti temporali, l'operazione potrebbe risultare del tutto inutile.

Il consiglio è di contattare un professionista, il quale non solo studierà l'intervento in base alle caratteristiche del posto, ma stabilirà anche l'orario più indicato. Il momento migliore, solitamente, è durante le ore notturne o all'alba quando si tratta di zanzare comuni, mentre per le zanzare tigre è più indicato il tardo pomeriggio. Visto che questa particolare specie produce uova anche in inverno, è possibile organizzare una disinfestazione sia in questa stagione che in estate.

Quanti cicli di disinfestazione realizzare

Per liberarci delle zanzare è necessario intervenire con diversi cicli mirati. Il primo dovrebbe avvenire nel mese di marzo ed è un intervento anti-larve, quindi agisce prima che queste diventino insetti. Successivamente, studiando la quantità e campionando la zona, si potrà capire quanti interventi effettuare e con quale cadenza.

Come comportarsi durante la disinfestazione

Durante la disinfestazione occorre rimanere in casa e chiudere porte e finestre. È inoltre consigliabile non lasciare panni stesi o cibo su balconi o terrazzi. Se si ha un orto in giardino, si dovrebbero aspettare 48 ore prima di consumare ortaggi e verdura facendo attenzione a lavarli accuratamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanzare, come e quando fare la disinfestazione in casa

PisaToday è in caricamento