Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sicurezza

Pulire e disinfettare il condizionatore, i consigli utili

L'apparecchio, per poter funzionare al meglio, richiede alcuni piccoli interventi di manutenzione periodica

Le estati sono ormai sempre più bollenti, con le temperature alte che ci costringono spesso a passare notti insonni. Per trovare un po' di refrigerio non esiste niente di meglio di un condizionatore, che, tuttavia, deve essere periodicamente pulito, a maggior ragione in questo momento storico.

Vediamo alcuni consigli pratici stilati dalla Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) per pulire il condizionatore e il filtro, così da avere un ambiente fresco anche in caso di temperature elevate.

Come pulire il condizionatore

Innanzitutto bisogno munirsi di mascherine, guanti e maglia a maniche lunghe per poi staccare la presa dell'alimentazione elettrica in modo da non rischiare spiacevoli incidenti durante le fasi di pulizia. Una volta messo in sicurezza il condizionatore, non ci resta che iniziare. 

Tolto il coperchio esterno dell'apparecchio, dobbiamo rimuovere la polvere. Il metodo più veloce ed efficace è quello di utilizzare l'aspirapolvere. In pochi minuti, così facendo, il nostro condizionatore sarà libero. Per esseri sicuri e avere una pulizia approfondita, non dovete far altro che munirvi di un panno in microfibra, di uno sgrassatore per rimuovere lo sporco e l'unto e di un buon germicida e passarli nella parte interna del condizionatore. 

Come pulire il filtro

Una volta pulito l'interno dobbiamo dedicarci al filtro, la parte dell'apparecchio che raccoglie maggiormente sporco, batteri ed agenti patogeni. Se il condizionatore è formato da carboni attivi, dobbiamo togliere quelli esauriti e lavare con acqua tiepida quelli ancora buoni. Se invece l'apparecchio ha i filtri normali, dobbiamo smontarli facendo attenzione a non romperli. Una volta spolverati con un aspirapolvere o uno straccio, dobbiamo lavarlo.

Immergete il filtro in acqua tiepida e sapone neutro. Una volta tolto lo sporco superficiale occorre disinfettarlo e sgrassarlo con appositi prodotti o con alcol etilico da nebulizzare. Ultimato il lavaggio non resta che farlo asciugare all'aria aperta lontano dal sole prima di rimetterlo al suo posto.

Come pulire le bocchette

Le bocchette devono essere pulite con un panno e prodotti specifici. Una volta asciutte, possiamo inserire delicatamente il filtro.

Per quanto riguarda la parte esterna, prima di iniziare dobbiamo staccare la presa della corrente. Dopodiché dobbiamo passare l'aspirapolvere per rimuovere polline, polvere e smog. A questo punto, con un panno umido imbevuto di detergenti chimici, puliamo e sanifichiamo il condizionatore.

Come pulire il motore

I motori esterni, di solito, si trovano su balconi, terrazzi o a terra e dovrebbero quindi essere sanificati periodicamente. Per un lavoro ottimale è consigliabile contattare un tecnico specializzato: grazie alla tecnologia a shock termico e aspirazione di vapore ad alta temperatura e pressione, il motore verrà sanificato e liberato da ogni germe. Analogo procedimento può essere eseguito sugli split o sui radiatori così da eliminare la presenza di polveri e muffe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulire e disinfettare il condizionatore, i consigli utili

PisaToday è in caricamento