Pulizia a vapore: trucchi e consigli per igienizzare casa

Attraverso questo metodo è possibile rimuovere rapidamente germi e batteri

Per avere un ambiente pulito e completamente igienizzato all'interno delle mura domestiche si può utilizzare il vapore, attraverso cui è possibile eliminare germi e batteri anche negli angoli più difficili da raggiungere.

I pulitori a vapore, grazie ad un sistema che permette all'acqua di riscaldarsi e di raggiungere alte temperature, apportano infatti una serie di vantaggi. Questi i principali:

  • eliminazione di germi e batteri dai tessuti;
  • igienizzazione degli ambienti;
  • rimozione di grasso e sporco incrostato senza rovinare le superfici;
  • diminuizione dell'uso di prodotti chimici dannosi per l'ambiente.

Vanno però evitati alcuni errori se si vuole ottenere un risultato ottimale, tra cui:

  • utilizzare il vapore su oggetti di cartone, in quanto con il caldo potrebbero rovinarsi;
  • passare il vapore sulle superfici fredde, poiché il contrasto con il getto caldo potrebbe lasciare delle macchie;
  • lasciare l'apparecchio elettrico troppo tempo su un unico punto perché il vapore eccessivo potrebbe rovinarlo;
  • utilizzare il vapore su superfici in legno e laminato.

Pavimento

Utilizzati sul pavimento, i pulitori a vapore permettono di rimuovere lo sporco anche tra le fughe. Prima di utilizzarli, tuttavia, meglio pulire il pavimento con l'aspirapolvere per togliere la polvere in eccesso. 

Cucina

Il vapore può essere utilizzato in cucina per eliminare sporco e grasso rendendo splendenti piano cottura, cappa, e forno. 

Bagno

Il vapore, in bagno, può essere impiegato per eliminare germi e batteri su tutte quelle superfici difficili da pulire quali mattonelle, rubinetti e box doccia, che vengono così messe al riparo dalla formazione della muffa.

Finestra

Attraverso i pulitori a vapore è possibile eliminare gli aloni dalle finestre e rimuovere le macchie dagli infissi. Il vapore è inoltre utile per rimuovere la polvere e lo sporco che si annida nelle tapparelle.

Materasso e divano

Nella pulizia del divano è consigliabile rimuovere capelli o peli con l'aspirapolvere prima di passare il pulitore a vapore. Per quanto riguarda i materassi, invece, è necessario areare ogni giorno la stanza, procedendo poi ad una loro pulizia periodica passando il pulitore a vapore anche sui cuscini.

Tappeto

Per pulire ed igienizzare in maniera efficace il tappeto è necessario passare l'aspirapolvere per eliminare capelli, briciole o peli di animali, cospargere la superficie di bicarbonato, eliminare l'eccesso con la spazzola e poi passare su tutta la superficie la macchia pulitrice a vapore.

Interno dell'auto

Il vapore può essere utilizzato anche per pulire e igienizzare gli interni dell'auto, eliminando in questo modo lo sporco da sedili, tappetini e bagagliaio. Per prima cosa bisogna aspirare la polvere, poi eseguire il lavaggio con il vapore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire le zanzariere: trucchi e consigli

  • Eliminare la ruggine dai cancelli, trucchi e consigli

  • Come scegliere la lavastoviglie: dimensioni, programmi e funzioni extra

Torna su
PisaToday è in caricamento