Vespe: come liberarsi da questo pericolo e a chi rivolgersi a Pisa per la disinfestazione

Con l'arrivo della bella stagione tornano anche gli insetti pericolosi per la nostra incolumità. Le vespe sono fra questi: ecco come fare e a chi rivolgersi a Pisa per disinfestare la nostra casa

Immagine d'archivio

Con l'arrivo della bella stagione anche gli insetti tornano a popolare i giardini, sia quelli pubblici che quelli che circondano le nostre abitazioni. In certi casi la convivenza può farsi difficile e, a seconda degli ospiti con i quali condividere lo spazio, anche pericolosa. E' il caso delle vespe, le cui uova si schiudono proprio con i primi caldi. Se i loro nidi sono vicini alle nostre abitazioni, i pericoli e i rischi - soprattutto per i soggetti più piccoli - non sono da sottovalutare.

1. Le operaie, le regine e i maschi senza pungiglione 

Sono insetti di piccola dimensione, hanno il corpo nero a strisce gialle e spesso vivono in società. Le vespe come le api infatti non vivono mai da sole. Una colonia è così composta da femmine sterili operaie, una o più femmine fertili chiamate "regine" e infine maschi, presenti soltanto durante il periodo della riproduzione che coincide con la primavera. Solamente gli esemplari maschi sono privi di pungiglione, per tale ragione per la salute dell'uomo quelle più pericolose sono le femmine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 10 regole per le assemblee condominiali: i consigli dell'Associazione consumatori cittadini italiani

Torna su
PisaToday è in caricamento