PisaToday Cisanello / Via Giuseppe Garibaldi

Via Garibaldi: i commercianti si lamentano per il divieto di sosta

Alcuni commercianti di via Garibaldi continuano a lamentarsi per le perdite di clienti dovute al divieto di sosta, che ha procurato una totale assenza di parcheggi nell'intero isolato

Cresce la rabbia degli esercenti  per il divieto di sosta in via Giuseppe Garibaldi: i commercianti chiedono delle risposte alle loro lamentele e hanno portato una petizione firmata in Comune.

"Dopo alcune segnalazioni da parte di residenti in via Garibaldi - afferma Michele Fiorantino nella sua lettera  che hanno presentato al Comune delle lamentele per le difficoltà di accesso alle loro proprietà private, è stata avviata l'ordinanza PISAMO che ha istituito un divieto di sosta per l'intero isolato, nel tratto di via Giuseppe Garibaldi compreso tra l'intersezione con Via Giovanni Rosini e Via Francesco Flamini, favorendo in maniera ingiusta gli autori della lamentela e causando alle 5 imprese commerciali e artigianali un danno per l'assenza di parcheggi".

"Le motivazioni dell'ordinanza sono state le lamentele dei residenti,il marciapiede stretto, le dimensioni ridotte e la sezione stradale che non consentono la sosta su entrambi i lati della strada. La strada in questione è da sempre larga circa 10 metri - conclude Fiorantino - spazio più che sufficiente a ospitare due corsie larghe 3 metri più sosta ambo i lati. La strada è molto più larga di altre vie analoghe a Pisa, ma dove la sosta conviene perchè le strisce sono blu. Le multe fioccano e i commercianti ci rimettono. Mettere il divieto sosta prima dell'allargamento dei marciapiedi è paradossale".

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Garibaldi: i commercianti si lamentano per il divieto di sosta

PisaToday è in caricamento