rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Devastarono il centro città con numerosi atti vandalici: 10 anarchici denunciati

Le numerosi azioni dimostrative ed i danneggiacemnti risalgono alla manifestazione avvenuta a Pisa il 3 maggio 2014, ad opera di gruppi anarchici provenienti da varie parti d'Italia. Chiuse le indagini della Digos: 7 denunciati sono di Pisa e provincia

Si è conclusa l'indagine della Digos di Pisa, coordinata dalla Procura della Repubblica, per gli atti vandalici compiuti dai gruppi anarchici in città lo scorso 3 maggio 2014: lancio di vernici, sabotaggi e numerosi danneggiamenti a negozi, bancomat ed istituzioni. Sono in 10 i denunciati alla fine, 7 di essi della provincia di Pisa e gli altri tre provenienti da Livorno, Bologna e Como.

Nei giorni successivi ai fatti i primi ad essere controllati sono stati gli organizzatori della manifestazione, tutti appartenenti al locale movimento anarchico 'Garage Anarchico'. A seguito delle perquisizioni gli inquirenti ritengono che i reati perpetrati siano stati pianificati presso tale sede. Le tecniche messe in atto hanno manifestato "evidenti capacità operative e collaudata esperienza" scrivono dalla Questura, in modo da evitare di essere ripresi e sfruttando le condizioni di pericolo per la cittadinanza per impedire alle forze dell'ordine di interrompere la loro condotta.

Manifestazione contro il nucleare e contro il Cisam

Identificate le 10 persone sono scattate le perquisizioni domiciliari, che hanno fatto emergere altri elementi di responsabilità. Ora si andrà a processo. In casi come questo a seguito di condanna la sospensione condizionale della pena è subordinata all’eliminazione delle conseguenze dannose del reato, per questo i denuncianti posso ottenere risarcimenti costituendosi parte civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devastarono il centro città con numerosi atti vandalici: 10 anarchici denunciati

PisaToday è in caricamento