Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Pontedera

Pontedera, l'oratorio San Luigi compie 120 anni: celebrazione dell'Arcivescovo nel cortile

Una serata per festeggiare l'importante traguardo per una vera e propria istituzione per la comunità pontederese

Compie 120 anni l'oratorio San Luigi di Pontedera, un punto di riferimento per tanti giovani. Era il 2 novembre 1899 quando don Santi Tonissi, cappellano della Propositura pontederese, riunì una ventina di ragazzi nei locali della vecchia Canonica, oggi ex biblioteca del Duomo, ed in futuro sede dell’Accademia Musicale Pontederese, fondando il Circolo San Luigi Gonzaga.

Da allora sono trascorsi 120 anni, e molte cose, sia a livello sociale che ecclesiale, sono mutate: nel secondo dopoguerra il circolo è divenuto Oratorio, prendendo dimora nei locali dove è presente ancora oggi, in via della Misericordia, per la felice intuizione di chi ha voluto renderlo una struttura preminentemente dedicata alla formazione umana e cristiana dei giovani. Tra i promotori di questo rinnovamento non possiamo non citare l’allora viceparroco don Vasco Bertelli, che poi, negli anni ’70, da proposto, dette il via al restauro delle strutture danneggiate dall’alluvione, donando alla Parrocchia e alla cittadinanza quei locali cari a intere generazioni di pontaderesi che lì sono cresciuti.

"Oggi, 120 anni dopo, vogliamo ricordare e celebrare questa storia, e le tante storie, piccole o grandi, che hanno attraversato l’Oratorio S. Luigi. Dopo un tempo di fatiche, questa istituzione sta tornando ad affermarsi come uno strumento necessario e fondamentale nella cura che la Chiesa da sempre dedica ai ragazzi e ai giovani - afferma Don Massimiliano - proprio per questa ragione, grati alla memoria del passato, e con la fiducia che il Signore costruirà un futuro ricco di grazie, ci troveremo la sera del 20 giugno, alle ore 21.15, per una celebrazione presieduta dall’Arcivescovo nel cortile dell’Oratorio. Il giorno non è scelto a caso: siamo alla vigilia della memoria liturgica di S. Luigi Gonzaga, titolare dell’Oratorio, santo giovane che ha scelto di vivere fino in fondo la propria vita senza lasciarsi incanalare dagli schemi che gli gravavano addosso. Nella celebrazione cinque ragazzi del nostro Oratorio riceveranno il Sacramento della Cresima: segno, anche questo, che si tratta ancora di una realtà vivace e capace di portare frutti".

"Tutti sono invitati ad unirsi alla celebrazione, grati per il passato, memori dei tanti sacerdoti, uomini e donne che hanno animato questo luogo, ed orientati ad un futuro di speranza che possa vederci, uniti, a servizio dell’educazione e della crescita umana e cristiana dei giovani della nostra città" conclude Don Massimiliano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, l'oratorio San Luigi compie 120 anni: celebrazione dell'Arcivescovo nel cortile

PisaToday è in caricamento