Cronaca

Castelfranco di Sotto, gettano via dal finestrino 14mila euro: forse derivano dallo spaccio

I due a bordo di un'auto non si sono fermati all'alt dei Carabinieri. Un 30enne è stato arrestato: sul suo conto pendeva un ordine di carcerazione per reati legati alla sua attività di pusher. A carico invece dell'altro uomo non sono stati presi provvedimenti

Hanno intimato l'alt ad una vettura che circolava l'altra notte tra Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull'Arno, ma l'auto ha proseguito la marcia e gli occupanti del veicolo hanno gettato dal finestrino due involucri con 14mila euro. Poco dopo la vettura si è fermata. A bordo due marocchini, cugini di 30 e 24 anni, residenti a Ponsacco, che hanno negato di aver gettato via i soldi. Dopo gli accertamenti però uno dei due, il 30enne, è stato arrestato. Il suo documento era falsificato e sul suo conto pendeva un ordine di carcerazione della corte d'appello di Firenze per reati connessi agli stupefacenti. Secondo i militari dell'Arma i soldi recuperati potrebbero proprio essere il frutto dell'attività di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto, gettano via dal finestrino 14mila euro: forse derivano dallo spaccio

PisaToday è in caricamento