Polizia Municipale: a maggio 23 agenti in più in servizio a Pisa

Soddisfatta l'assessore Bonanno: "La sicurezza dei cittadini è la nostra priorità"

E' terminato l’iter concorsuale partito a settembre con la pubblicazione del bando per assumere 3 agenti a tempo indeterminato in forza alla Polizia Municipale di Pisa. “Dei 26 candidati risultati idonei - spiega l’assessore alla Sicurezza e al personale Giovanna Bonanno - non ne verranno assunti solo tre come prevedeva originariamente il bando, ma ben 23, come avevamo promesso a settembre, a pochi mesi dal nostro insediamento. Un atto concreto che conferma in pieno l’investimento della nostra amministrazione in materia di sicurezza e l’impegno mantenuto per aumentare l’organico della Polizia Municipale. Una risposta concreta all’esigenza di rafforzare il controllo del territorio, sia in città durante tutto l’anno che sul litorale nei mesi estivi”.

“Esprimo la mia massima soddisfazione - prosegue l’assessore - per il raggiungimento di questo importante risultato, ottenuto addirittura in minor tempo rispetto al previsto. I 23 agenti che entreranno in servizio già nel mese di maggio andranno a rafforzare i controlli e i presidi in città, garantendo nel contempo, una maggiore presenza della Municipale sul litorale, sin dall’inizio della stagione estiva, con incremento degli interventi sia sul lato della sicurezza che su quello del contrasto al commercio abusivo. Un raddoppiamento dei servizi sicuramente necessario sul litorale, visto il maggior afflusso di cittadini e turisti durante la stagione balneare. Ben lungi, quindi, dalla volontà di scaricare sui privati gli investimenti in materia di sicurezza”.

“Con queste nuove assunzioni, unitamente alle altre operazioni in atto - conclude Bonanno - l’amministrazione conferma di farsi pienamente carico delle problematiche di sicurezza dei cittadini, che, come promesso in campagna elettorale e nel programma di mandato, costituiscono la nostra priorità. La proposta che quale assessore alla Sicurezza ho rivolto alle associazioni di categoria per una minima contribuzione, peraltro già attuata, in quanto previsto dalla legge, in altri Comuni della Toscana con risultati ottimali, voleva solo rappresentare un ulteriore ausilio alle specifiche richieste avanzate dagli operatori del settore, trattandosi di personale a tempo determinato da utilizzare per servizi aggiuntivi rispetto a quelli ordinari”.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Disturbi, dolori e stanchezza: 5 segnali del nostro corpo da non sottovalutare

  • Potassio: in quali alimenti trovarlo e perché fa bene al cuore e ai reni

I più letti della settimana

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • Pontedera, si ribalta con l'auto: un ferito e traffico interrotto

  • Lotterie: vinti 200mila euro ed una casa a San Giuliano Terme

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 20 e 21 luglio

Torna su
PisaToday è in caricamento