Festa al 'Galilei' per i 300mila passeggeri di Pobeda Airlines

La compagnia aerea ha annunciato anche l'incremento dei voli da e per Mosca su Pisa per il 2020

Una giornata di festa all'aeroporto 'Galilei'. In occasione dei 300mila passeggeri da e per lo scalo pisano, Pobeda Airlines e lo stesso aeroporto hanno deciso di premiare un passeggero fortunato come simbolo dell’importante traguardo raggiunto.
Ciascun passeggero a bordo del volo Mosca Vnukovo - Pisa DP811, in data odierna, ha infatti partecipato a un’estrazione a premi direttamente a bordo dell’aeromobile.
Il personale di bordo di Pobeda Airlines LLC ha annunciato il nome di Lisa Sharipo, in viaggio da Mosca con la sua famiglia, la quale ha affermato: "Sono così sorpresa, non vinco mai nulla. Voglio ringraziare l'aeroporto di Pisa e Pobeda Airlines LLC per questa incredibile sorpresa".
Pobeda Airlines, vettore Low Cost di Aeroflot, è operativa a Pisa da dicembre 2016 con un collegamento diretto operato su base annua per Mosca Vnukovo.

Nel 2020 il vettore intende rafforzare la partnership con Toscana Aeroporti con un volo giornaliero Pisa-Mosca VKO da aprile a fine ottobre, incrementando così del 35% i collegamenti annui rispetto al 2019. "Un risultato particolarmente significativo che conferma l’impegno di Pobeda Airlines LLC a svilupparsi nella Regione e a mantenere continuità operativa dallo scalo di Pisa" sottolineano da Toscana Aeroporti.

"Siamo lieti di celebrare il traguardo dei 300mila passeggeri da e per l'aeroporto di Pisa. Da più di 5 anni offriamo ai passeggeri una varietà di destinazioni dalla Russia, con tariffe basse e un ottimo servizio. I voli da e per Pisa sono tra i più popolari e devo ringraziare il management dell'aeroporto e i nostri fantastici clienti che viaggiano da e per Pisa per la fedeltà e il supporto dimostrato", ha dichiarato Andrey Kalmykov, CEO di Pobeda Airlines LLC.
“Siamo particolarmente soddisfatti della partnership con Pobeda che sul volo Pisa-Mosca registra uno straordinario fattore di riempimento pari al 94% e, forti di questi risultati, accogliamo con entusiasmo la notizia dell’incremento di operatività del vettore da Pisa verso la Russia, rafforzando ulteriormente il legame con un mercato che offre ancora grandi potenzialità di sviluppo e che rappresenta una importante strategicità per la Costa Toscana e l’intera Regione”, ha affermato Marco Carrai, presidente di Toscana Aeroporti.

Soddisfazione è espressa anche dall’assessore al Turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo per il quale “questo risultato e l’annuncio dell’aumento dei collegamenti dimostrano l’appeal della nostra regione in un paese come la Russia ed è un tassello in più nella strategia di incoming dai mercati internazionali. Aumentare le porte di accesso alla Toscana è un modo per perseguire e favorire questo interesse”.
“L’aumento dei collegamenti tra Mosca e Pisa non può che rafforzare il nostro sistema di relazioni. La Federazione Russa, infatti, è un partner di primo piano per Pisa e la Toscana tutta. Negli ultimi anni - sottolinea Valter Tamburini, presidente della Camera di Commercio di Pisa - i rapporti economici sono intensificati tanto che sono ormai oltre 60mila i pernottamenti di cittadini russi nelle 'Terre di Pisa' e l’export pisano diretto in Russia, grazie ai mobili, alla meccanica ma anche alle calzature e al vino, supera ampiamente i 30 milioni annui”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È un’ottima notizia che la compagnia aerea Pobeda Airlines abbia deciso di rafforzare la sua presenza scegliendo l’Aeroporto Galilei come scalo per il volo giornaliero Pisa-Mosca da aprile a fine ottobre - commenta il sindaco Michele Conti - si conferma l’importanza del Galilei nel garantire collegamenti con un paese che dimostra grande interesse verso la nostra regione, sia in termini di turismo che commerciali. I dati confermano questo interesse: nel 2018 la Russia è stata il primo tra i paesi non europei per presenze turistiche nella nostra città con il 5,6%, seguito dagli Stati Uniti con il 3,8% e Cina 2,9%. Da Pisa, i cittadini russi, raggiungono le località della costa e le città d’arte in tutto il resto della Toscana". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

Torna su
PisaToday è in caricamento