Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

La 46ª Brigata Aerea di Pisa in volo per salvare una neonata

Un velivolo C-130J della 46ª Brigata Aerea di Pisa ha effettuato un volo sanitario da Olbia a Roma a favore di una neonata che necessitava urgentemente di assistenza medica

Il C130J della 46a aerobrigata di Pisa all'opera

Un velivolo C-130J della 46ª Brigata Aerea di Pisa ha effettuato un volo sanitario a favore di una neonata che necessitava urgentemente di assistenza medica, sulla tratta Olbia-Roma. Il trasporto, richiesto dalla Prefettura di Cagliari, si è reso necessario in quanto la piccola paziente era in imminente pericolo di vita, tanto che è stata trasportata a bordo del C-130J in una speciale culla termica. Ad assisterla, durante il volo, i genitori e un'equipe medica che ha provveduto a tenere stabili le delicate condizioni di salute. Una volta atterrati a Ciampino (Roma), dopo circa un'ora di volo, la neonata è stata ricoverata al 'Bambino Gesù'. 

La missione aerea è stata gestita dalla sala situazioni di vertice del comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell'Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti anche quello di organizzare e gestire - in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale. Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell'Aeronautica Militare sono pronti 365 giorni all'anno, 24 ore al giorno, ad intervenire per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d'urgenza di persone in imminente pericolo di vita, come avvenuto questa notte, oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 46ª Brigata Aerea di Pisa in volo per salvare una neonata

PisaToday è in caricamento