Nel bagaglio a mano 50mila euro in contanti: fermati all'aeroporto di Pisa

I 4 viaggiatori erano diretti in Marocco. Pagate ablazioni per totali mille euro

Nell’ambito delle attività di contrasto alle violazioni della normativa valutaria, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli in servizio presso l'aeroporto Galilei di Pisa, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, hanno rinvenuto denaro contante non dichiarato per un valore complessivo di 52.456,70 euro.

Il denaro è stato trovati nei bagagli a mano di 4 passeggeri marocchini, tutti residenti in Italia, in partenza per il Marocco con destinazione Casablanca. I trasgressori hanno usufruito dei pagamenti dell’oblazioni immediata, considerato che, a seguito di interrogazione nominativa effettuata con l’ausilio della banca dati, non sono emersi precedenti per simili violazioni. Le singole oblazioni sono state tutte pagate per un importo complessivo di € 1.033,25.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento