rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Castelfranco di Sotto / Via dei Nencini

Castelfranco di Sotto, non rispetta il porta a porta: multato

Il comune sta investendo molto sulla raccolta differenziata e in particolare sul porta a porta che presuppone una partecipazione più alta dei cittadini: positivi i dati dei primi mesi dell'anno

Continua l'opera di prevenzione e repressione della Polizia Municipale di Castelfranco di Sotto sul tema dell'abbandono di rifiuti. Nelle scorse settimane infatti, dopo alcune indagini, gli agenti del comando castelfranchese hanno contestato ad una persona residente ad Orentano il mancato rispetto dell'ordinanza che disciplina la raccolta dei rifiuti porta a porta. In questo caso, in Via Nencini, erano stati rinvenuti rifiuti che, anziché essere destinati alla raccolta domiciliare già attiva nella frazione, erano stati abbandonati sul suolo pubblico, a ridosso della strada. Grazie ad un'analisi del materiale rinvenuto, gli operatori sono riusciti a risalire all'autore del gesto, che è stato punito con le sanzioni previste dall'ordinanza comunale che regolamenta l'istituto della raccolta porta a porta. 

"Troppo spesso - fanno sapere dal comune - si vedono lasciati in maniera sconsiderata rifiuti a ridosso del suolo pubblico, soprattutto in zone boscate. Sacchetti che rappresentano un senso di incuria causata da comportamenti sbagliati e censurabili, ma soprattutto una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini che operano in maniera corretta per il regolare svolgimento del servizio di raccolta dei rifiuti. Peraltro la metodologia del porta a porta, attivo praticamente da un anno nelle frazioni, presuppone che vi sia una partecipazione attiva ancor più puntuale da parte della cittadinanza, vista che la divisione avviene direttamente nelle stesse famiglie: una forma che rende ancor più importante la fattiva collaborazione come elemento indispensabile per l'ottenimento di buoni risultati".

"Il fatto di colpire chi abbandona rifiuti - prosegue l'amministrazione comunale - è anche un segnale di giustizia. Peraltro, il comune di Castelfranco provvede ad effettuare il servizio raccolta degli ingombranti a domicilio ed in maniera gratuita proprio per fornire un servizio migliore e scoraggiare l'abbandono dei rifiuti".

Nel frattempo sono stati forniti i dati sulla raccolta differenziata da inizio del 2011 fino al mese di maggio, con una cifra che si stabilizza di poco al di sopra del 50%. Questa importante soglia è raggiunta proprio con una misura determinante dei dati che giungono dal porta a porta nel territorio delle frazioni, ed una utenza di circa un terzo del totale. Infatti scomponendo al solo porta a porta la differenziazione arriva intorno al 80%.


“Sono due dati positivi: continuare a colpire quanti abbandonano rifiuti nel nostro territorio e la conferma di numeri importanti della raccolta differenziata - spiegano il vicesindaco Gabriele Toti e l'assessore all'ambiente Enrico Valle - abbiamo l'obiettivo di estendere il porta a porta in tutto il comune nel corso di quest'anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto, non rispetta il porta a porta: multato

PisaToday è in caricamento