Castelfranco di Sotto, abbandonano rifiuti ma ci sono le telecamere: 5 persone multate

Sanzione di 500 euro per gli incivili sorpresi dalla Polizia Municipale. Nel 2019 sono 25 i casi scoperti

Una delle immagini riprese dalle telecamere

Sono cinque le multe che scatteranno per sanzionare i responsabili dell’abbandono di rifiuti nel comune di Castelfranco di Sotto. Gli autori dell’illecito, parte di un fenomeno che continua a reiterarsi sul territorio, sono stati individuati grazie ai controlli serrati della Polizia Municipale, con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza installate dal Comune in zone sensibili.

Gli interventi portati avanti dagli agenti della Municipale nelle ultime settimane, finalizzati a contrastare l'abbandono indiscriminato di rifiuti, hanno così dato i loro frutti. Grazie infatti alle riprese sono state contestate quattro violazioni ad altrettante persone che avevano abbandonato rifiuti di vario genere nei pressi del magazzino comunale di via Tabellata e nell'area boschiva di Montefalcone. Ad un'altra persona, invece, si è risaliti grazie ad alcuni indizi rinvenuti nell’immondizia abbandonata. A tutti i responsabili dell’abbandono di rifiuti individuati, è stata elevata la sanzione prevista dall'ordinanza comunale, che fissa in 500 euro l'importo da pagare per tale illecito.

"Da inizio anno - ha spiegato il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti - sono ben 25 le multe scattate nel nostro comune per illeciti legati ai rifiuti. Un dato positivo se si considera il tangibile risultato ottenuto dal contrasto al fenomeno dell’abbandono rifiuti messo in campo dalla nostra Amministrazione Comunale. Un dato sconfortante però se si pensa all’inciviltà delle persone, all’incuranza nei confronti dell’ambiente e della cosa pubblica. Il lavoro che dobbiamo fare per sensibilizzare la comunità alla questione ambientale, al rispetto del bene comune, alla civiltà è ancora lungo. Per il momento non possiamo che ringraziare la Polizia Municipale per l’assiduo lavoro di monitoraggio del territorio ed essere soddisfatti di quanto ottenuto finora".

"E' veramente triste - ha commentato l’assessore all’ambiente Federico Grossi - che le persone s’ingegnino per abbandonare i rifiuti e farla franca. Vuol dire non avere rispetto alcuno verso il proprio territorio, verso gli altri cittadini che s’impegnano a mantenere pulito l’ambiente in cui vivono. Noi continueremo a contrastare questo atteggiamento, non ci diamo per vinti. L’essere riusciti ad individuare i responsabili di questi atti incivili, che rovinano la bellezza paesaggistica e il decoro di zone importanti del nostro paese, è un buon disincentivo a compiere questi gesti. Occorre la collaborazione di tutti perché il messaggio arrivi forte e chiaro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

Torna su
PisaToday è in caricamento