menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelfranco: le telecamere inchiodano 9 furbetti dell'abbandono rifiuti

Sanzione da 500 euro per ognuno di loro. I casi si sono verificati ad agosto e settembre in una piazzola a Montefalcone

Le targhe non sono sfuggite alle telecamere di videosorveglianza e chi ha commesso il gesto incivile di abbandonare rifiuti a Montefalcone (Castelfranco di Sotto), tra agosto e settembre, è stato inchiodato. In questi due mesi sono stati ben 9 gli accertamenti registrati dalle forze dell’ordine (5 ad agosto e 4 a settembre). Tutte le violazioni sono state compiute nella fascia boschiva in prossimità della Strada Provinciale 34 Castelfranco-Staffoli.

L’abbandono di sacchi neri oppure di rifiuti ingombranti sono avvenuti sia di notte che in pieno giorno, per mano sia di uomini che di donne, quasi tutti residenti in Comuni limitrofi. I soggetti che hanno commesso l’illecito sono stati identificati e rintracciati, per ognuno di loro è scattata la sanzione amministrativa di 500 euro, il massimo previsto per legge per questo tipo di violazione.

"I controlli non si fermano e danno i loro frutti. La nostra battaglia contro l’inciviltà non si da per vinta - ha commentato il sindaco di Castelfranco, Gabriele Toti - vedere le immagini di uomini e donne che deliberatamente gettano rifiuti lungo le nostre strade è davvero un’offesa al nostro territorio, un gesto che ogni volta mi lascia una grande amarezza. Per chi ama il verde e l’ambiente che ci circonda, per chi s’impegna nel suo quotidiano a fare il possibile per mantenere pulito, è impensabile compiere una violazione del genere. Spero che le persone multate si facciamo un bell’esame di coscienza. Abbandonare rifiuti è una cosa insensata e dannosa. Non ci stancheremo mai di ripeterlo e di contrastare chi ancora non l’ha capito".

"Entro la fine dell'anno provvederemo ad integrare il numero delle telecamere presenti nel territorio delle Cerbaie, sia a Montefalcone che a Orentano, per contrastare i fenomeno di illeciti contro il patrimonio ambientale", dichiara l'assessore all'Ambiente, Federico Grossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento