Cronaca Cascina / Corso Giacomo Matteotti

Cascina, tangenti per nascondere gli abusi edilizi: geometra arrestato

Alcuni controlli svolti dalla Guardia di Finanza negli uffici del Palazzo Comunale cascinese hanno fatto scattare le manette: il noto professionista è stato fermato dopo aver ricevuto una valigetta con 14mila euro

E' finito in manette dopo aver ricevuto una 'mazzetta' di 14mila euro da una persona. Nei guai un geometra di Cascina arrestato dalla Guardia di Finanza con l'accusa di aver partecipato al giro di tangenti per coprire alcune pratiche di abusi edilizi nel territorio del comune cascinese. E il noto professionista di 46 anni sarebbe proprio l'intermediario di questo giro di soldi.

Le Fiamme Gialle hanno teso una sorta di trappola al geometra sorprendendolo subito dopo aver ricevuto una valigetta con i soldi. Nell'inchiesta sarebbero finiti anche un tecnico del Comune di Cascina e due agenti della Polizia Municipale. L'arresto del professionista fa seguito ai controlli che la Guardia di Finanza ha svolto negli uffici del Palazzo Comunale cascinese lo scorso dicembre, quando vennero analizzate le concessioni edilizie rilasciate dal 1998 fino ad oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina, tangenti per nascondere gli abusi edilizi: geometra arrestato

PisaToday è in caricamento