Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Violenze e abusi su minori, casi in aumento: chi sono i responsabili?

In aumento nei primi 9 mesi del 2012 le segnalazioni delle autorità giudiziarie. Ora Pisa potenzia i servizi per le vittime di violenza: grazie al bando ministeriale vinto dalla Società della Salute

Nell’area pisana nel 2011 sono stati segnalati dalle autorità giudiziarie ai servizi sociali 78 maltrattamenti di cui 5 abusi sessuali, mentre nei primi 9 mesi del 2012 i dati parlano di 112 maltrattamenti e 10 abusi. Nella zona della Valdera nel 2011 si sono verificati 18 maltrattamenti di cui 1 abuso e nei primi 9 mesi del 2012, 17 maltrattamenti di cui 1 abuso sessuale.

Ma chi sono i responsabili degli abusi? A spiegarlo Maria Atzeni, responsabile per la Società della Salute della tutela dei minori: "I casi che ci segnalano riguardano tutte situazioni intrafamiliari, senza distinzioni socio-economiche o di provenienza". ll questore di Pisa Bernabei conferma il dato, spiegando che su 27 procedimenti penali in corso, 19 riguardano violenze in ambito familiare e 5 i vicini di casa.

Per contrastare l’abuso ai minori, le tre Società della Salute della Provincia, con capofila la SdS pisana, in aggiunta ai servizi di sostegno e aiuto già offerti, hanno presentato al Ministero delle Pari Opportunità un progetto denominato ARCA (Agire in rete contrastando l’abuso), vincendo il bando indetto e aggiudicandosi un finanziamento da 120 mila euro che saranno usati per potenziare i servizi sociali.

A parlare del progetto, in un convegno che si è svolto oggi  a Pisa, Giuseppe Cecchi, direttore della Società della Salute. Tra i presenti anche il prefetto Tagliente.

Un abuso sessuale è un reato e per segnalarlo si deve chiamare la Polizia. Oppure c’è sempre il 114, numero nazionale dell’emergenza infanzia gestito dal telefono azzurro, attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Servizi della Società della Salute per i minori - Con la presa in carico da parte dei servizi sociali ogni minore viene seguito con un piano personalizzato che prevede, dove necessario, assistenza psicologica, assistenza scolastica, assistenza nella relazione con i familiari, assistenza nel trovare una sistemazione abitativa adeguata.

IL PROGETTO ARCA

PADRE DI FAMIGLIA VIOLENTA UN RAGAZZINO DI 15 ANNI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze e abusi su minori, casi in aumento: chi sono i responsabili?
PisaToday è in caricamento