menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Abusivismo e contraffazione: vertice in Prefettura per concordare servizi di controllo mirati

Riunione del tavolo di monitoraggio istituzionale, oggi 8 aprile, per pianificare le prossime azioni di contrasto agli illeciti

Si è svolta nella mattinata odierna 8 aprile, in Prefettura a Pisa, una nuova riunione del Tavolo per il monitoraggio e il supporto alle attività di prevenzione e repressione degli illeciti, nell’ambito delle iniziative avviate per il contrasto ai fenomeni dell’abusivismo e della contraffazione. Al Tavolo - istituito in attuazione del Protocollo di Intesa siglato in Prefettura il 22 luglio 2020 - hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di categoria delle attività industriali, commerciali ed artigianali, i sindaci firmatari dell’accordo unitamente alle Polizie Municipali, l’Università di Pisa, il Provveditorato agli Studi e le Forze di Polizia, con l’obiettivo di avviare un’azione sinergica nella lotta alla contraffazione e all’abusivismo.

Nel corso dell’incontro si è proceduto ad una disamina congiunta delle strategie da adottare per il contrasto coordinato a tale fenomeno: attraverso un report mensile, il referente di ciascuna associazione di categoria ed i Comuni trasmetteranno alla Prefettura le segnalazioni ricevute dai propri aderenti e le rilevazioni del fenomeno all’interno dei territori comunali interessati.

"Tali dati, esaminati nel corso di appositi Comitati Provinciali per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica - spiega la Prefettura - consentiranno di indirizzare strategicamente i servizi coordinati di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Municipali, al fine di efficacemente contrastare il fenomeno della contraffazione e dell’abusivismo. Nell’epoca emergenziale in corso, la salvaguardia delle imprese e della concorrenza leale rappresenta un presupposto indispensabile per la tutela del settore economico, rendendo quanto mai necessaria un’attività sinergica e programmata per il contrasto ad ogni forma di concorrenza illecita e sleale e per promuovere ad ogni livello,compreso quello scolastico, la cultura della legalità e del consumo consapevole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento