Cronaca Via Aurelia

Aurelia, occupata ancora l'area ex 'Galazzo': 11 persone dormivano nei capannoni

A distanza di pochi giorni da un intervento di Polizia e Corpo Forestale dello Stato, la situazione non è cambiata visto che l'area era nuovamente occupata abusivamente. Contestato il reato di invasione di terreni ed edifici in concorso

La Polizia e i Forestali qualche giorno fa nell'area dismessa

Un nuovo controllo sull'Aurelia, nell'area dell'ex ditta 'Galazzo'. Pochi giorni fa erano intervenuti Polizia e Corpo Forestale dello Stato che avevano scoperto un vero e proprio accampamento abusivo con tanto di cucine elettriche e illuminazione. L'operazione aveva portato a denunciare sette persone e ad arrestarne un'altra. La notte scorsa invece un nuovo controllo è stato messo in atto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile.

La situazione non sembra essere cambiata, in quanto sono stati nuovamente trovati numerosi cittadini rumeni di origini rom, che abusivamente occupavano l'area.
I Carabinieri sono entrati alle tre di notte, trovando undici persone a dormire ed alcuni veicoli con targa straniera, che sono risultati negativi alla banca dati.

Tutti i rumeni erano già conosciuti ai militari e molte persone controllate hanno precedenti per reati contro il patrimonio; il sospetto degli investigatori è che i mezzi possano essere utilizzati per compiere reati durante le ore notturne anche perché nessuno degli undici ha una attività lavorativa regolare; tra gli undici anche quattro donne.

Il curatore fallimentare dell’area, residente nel Nord Italia, ha più volte in passato sporto querela per l’occupazione non autorizzata dei luoghi una volta appartenuti alla 'Galazzo': sono stati quindi compiuti alcuni interventi sugli edifici più grandi, murando le finestre al piano terra per evitare l’occupazione, ma le protezioni realizzate con dei mattoni vengono spesso distrutte da chi vuole utilizzare gli edifici come ricovero per la notte o come punto appartato per compiere le proprie attività.
In passato alcuni edifici sono stati occupati da spacciatori tunisini, che approfittavano dell’area per dormire e dei vasti spazi aperti per nascondere sostanza stupefacente.

Agli undici rumeni è stato nuovamente contestato il reato di invasione di terreni ed edifici in concorso, che prevede la procedibilità d’ufficio qualora il numero di persone sia superiore a dieci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aurelia, occupata ancora l'area ex 'Galazzo': 11 persone dormivano nei capannoni

PisaToday è in caricamento