rotate-mobile

Pisa difende l'ambiente: commissionato a Geofor l'acquisto di 10 acchiappamozziconi

Lo strumento brevettato e utilizzato dai volontari dell'associazione Acchiapparifiuti verrà utilizzato anche dall'azienda addetta alla pulizia della città

La lotta al degrado e all'inciviltà dei cittadini che non rispettano Pisa, il resto della comunità e soprattutto l'ambiente non conosce quartiere. L'amministrazione ha deciso di compiere un altro passo verso la tutela e la salvaguardia del territorio, con un occhio anche al decoro urbano, commissionando a Geofor l'acquisto di 10 acchiappamozziconi. Lo strumento è stato brevettato dall'associazione Acchiapparifiuti, nata nel 2017 come semplice gruppo di volontari e dal 2020 strutturatasi con 180 operatori e circa 360 soci iscritti.

L'acchiappamozzicone è uno strumento realizzato per riuscire ad aspirare i mozziconi di sigaretta e intervenire anche nei punti più complicati e sensibilizzare allo stesso tempo i cittadini al rispetto per l’ambiente. Lo strumento era stato utilizzato in maniera dimostrativa nel dicembre scorso nel centro storico di Pisa portando alla raccolta di oltre 6mila mozziconi di sigaretta, per un totale di 2,4 chilogrammi di peso, raccolti in una sola un’ora di lavoro di sei persone. In appena 45 minuti una persona può riempire una bottiglia di plastica da un litro e mezzo.

"Il mozzicone gettato a terra è indice di due atteggiamenti sbagliati - afferma l'assessore Filippo Bedini - il mancato rispetto della città e soprattutto un danno ambientale, considerando che su tratta di uno dei rifiuti che impiega più tempo a essere smaltito. L'esperimento che avevamo fatto con questa associazione è stato molto positivo: grazie a questo strumento si arrivano a recuperare migliaia di mozziconi anche in punti molto particolari, come fioriere, commenti delle pavimentazioni, angoli dei marciapiedi, in cui altri strumenti non riuscirebbero a intervenire. Abbiamo quindi deciso di proporre l'acquisto a Geofor di questi strumenti e l’azienda ne ha comprati dieci che saranno usati dagli addetti per pulire spazi pubblici e strade di Pisa. Poi c'è anche una finalità didattica che coinvolge le scuole, grazie anche all’acquisto di una versione baby dello strumento, con la possibilità di organizzare progetti ludici per trasmettere l’importanza di certi valori ai bambini".

"L’Acchiappamozziconi - conclude il presidente Sergio Giovannini - è stato ideato e costruito da zero da uno dei nostri soci, che gli ha anche prestato il nome: 'Dashi'. Dispone di una batteria ricaricabile e complessivamente ha un peso inferiore a 1 chilogrammo, dunque può essere utilizzato anche da privati e famiglie anche per ripulire spiagge da piccoli rifiuti. Tra le zone in cui l’intervento è maggiormente significativo cito le stazioni, dove le massicciate ne sono piene e si può intervenire solo con l’aspirazione del mozzicone".

Si parla di

Video popolari

PisaToday è in caricamento