rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Due coltellate al petto, grave 55enne: succede all'ora di pranzo alla stazione

Episodio violento sotto i portici in via Mascagni, mercoledì 23 marzo. I Carabinieri cercano il responsabile

In prognosi risevata, non in grado di parlare. E' ridotto così un 55enne tunisino, che verso le 13 di ieri, 23 marzo, è stato raggiunto da due fendenti di coltello al petto, finendo a terra in una pozza di sangue. Siamo sotto i portici di via Mascagni, a due passi dalla stazione centrale di Pisa e sono circa le ore 13.

La vittima conosceva il suo aggressore, si apprende dalle prime informazioni dei Carabinieri, che indagano sul caso e sono alla ricerca del responsabile. La dinamica dei fatti è pressocché definita: i due hanno avuto un diverbio, con poi l'uomo armato che ha colpito la vittima. Scatta subito l'allarme dei passanti e all'arrivo dei militari il 55enne sarebbe riuscito a confermare per un attimo l'identità della controparte. Ora il ferito è ricoverato, non sarebbe in pericolo di vita, ma resta in gravi condizioni.

I motivi dell'aggressione restano ancora ignoti. Gli inquirenti in ogni caso sono orientati verso ipotesi legate alla microcriminalità, in quanto la vittima, come il presunto aggressore, hanno precedenti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due coltellate al petto, grave 55enne: succede all'ora di pranzo alla stazione

PisaToday è in caricamento