Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Tutela dei consumatori: accordo Ufficio Dogane e Camera di Commercio contro i prodotti non sicuri

L'obiettivo è fare più controlli e formazione per avere in commercio solo prodotti che rispettano gli standard

E' stato siglato oggi, 18 dicembre, tra l’Ufficio delle Dogane di Pisa, competente per le province di Pisa, Lucca e Massa-Carrara e la Camera di Commercio di Pisa un protocollo d’intesa in materia di controlli congiunti per la vigilanza del mercato e la tutela dei consumatori. L’accordo prevede una collaborazione tra i due organismi, da realizzarsi attraverso un programma di controlli, finalizzato al contrasto della commercializzazione dei prodotti non conformi agli standard di sicurezza. In particolare riguarderà i prodotti importati soggetti a vincoli di conformità come calzature, prodotti tessili, materiale elettrico, giocattoli e altri prodotti soggetti al codice del consumo.

La collaborazione con l’Agenzia delle Dogane dell’ente camerale è finalizzata ad aumentare l’efficacia delle azioni di controllo grazie alla condivisione delle informazioni sulle imprese importatrici, al fine di consentire una migliore identificazione di quelle 'a maggior rischio' in ottica di prevenzione e contrasto delle frodi e dei traffici illeciti. E' anche opportuno che il controllo sia realizzato prima dello sdoganamento, per evitare l’immissione sul mercato dei prodotti non conformi, a tutela dei consumatori, della concorrenza 'leale' ed anche dei piccoli dettaglianti, talvolta ignari della non conformità dell’etichettatura dei prodotti che vendono nei propri esercizi, di cui sono responsabili.

L’intesa è stata sottoscritta dal Direttore ad interim dell’Ufficio delle Dogane di Pisa, dott. Davide Bellosi, e dal segretario generale della Camera di Commercio di Pisa, dott.ssa Cristina Martelli. Oltre all’attività di vigilanza e controllo, i due enti collaborano anche per offrire a coloro che operano con l’estero occasioni di approfondimento gratuite sui nuovi adempimenti doganali mettendo a disposizione le competenze dell’Agenzia e della Camera di Commercio. 

Nel corso della conferenza il Direttore dell’Ufficio delle Dogane di Pisa Davide Bellosi ha presentato i risultati degli ultimi anni di attività con i controlli dell’Agenzia che sono passati dai 10.806 del 2016 ai 18.322 del 2017 fino a giungere, nei primi dieci mesi del 2018, a quota 17.988. Queste azioni hanno portato al sequestro di 2.897 prodotti nel 2016 che sono diventati 7.426 nel 2017 fino ai 6.399 sequestrati, finora, nel 2018.

Il commento del presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini: "Con questa intesa continuiamo la nostra collaborazione con le istituzioni del territorio affinché il mondo delle imprese virtuose che operano nel pieno rispetto della legalità possano contare su un azione sistematica di contrasto all’immissione sul mercato di prodotti contraffatti o non sicuri a tutela della loro competitività. Questo protocollo rappresenta un utile banco di prova per testare sul campo la sinergica collaborazione fra i due enti in modo da individuare e valorizzare al meglio le successive azioni di sviluppo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutela dei consumatori: accordo Ufficio Dogane e Camera di Commercio contro i prodotti non sicuri

PisaToday è in caricamento