Come funziona l'acqua? Torna il tour alla scoperta del ciclo idrico

Sarà un'edizione speciale quella del 2020 per Acque Tour che permetterà di svolgere attività anche a distanza

Da dove arriva l’acqua che esce dai nostri rubinetti? Che percorso fa e quali impianti incontra lungo il suo cammino? E poi ancora: come viene usata e come facciamo a restituirla pulita in ambiente? Perché dobbiamo proteggerla e perché è così importante? A queste, e a tante altre domande, cerca di dare risposta Acque Tour, progetto di educazione ambientale che Acque SpA, il gestore idrico nel Basso Valdarno, mette gratuitamente a disposizione delle scuole nel territorio gestito, con l’intento di diffondere tra gli 'adulti di domani' la conoscenza degli aspetti ambientali e tecnologici del ciclo idrico e di promuovere una cultura di rispetto e salvaguardia di un bene primario come l’acqua. L’obiettivo, in altre parole, è far scoprire a tanti studenti 'come funziona' l’acqua, in modo coinvolgente e partecipativo, con percorsi didattici specifici per ogni fascia di età, dalla scuola dell’infanzia alle scuole secondarie di II grado. Ogni anno Acque Tour, che nel frattempo è giunto alla sua 19ª edizione, riesce a coinvolgere oltre 5000 persone, tra studenti e insegnanti.

Proprio per presentare nel dettaglio i contenuti e le modalità di adesione ad Acque Tour, giovedì 8 ottobre, alle ore 15, si terrà una diretta streaming sul canale YouTube di Acque SpA, durante la quale si potranno porre domande in tempo reale sul progetto, utilizzando la chat della piattaforma. La novità di quest’anno scolastico, viste le particolari condizioni di svolgimento delle lezioni in classe o di visite agli impianti a causa delle restrizioni anti-Covid, c’è la possibilità di accedere ai moduli e alle lezioni sia attraverso attività in presenza a scuola, sia con la didattica a distanza: una nuova modalità flessibile per venire incontro alle esigenze diversificate delle varie scuole, che abbiamo chiamato Acque Tour “Smart Edition”.

La partecipazione ad Acque Tour è completamente gratuita per i primi 400 interventi richiesti. Le adesioni si effettueranno online dalla pagina www.acque.net/acque-tour oppure su www.latartarugaonline.it/progetto/progetto-acque-tour, dal 15 al 31 ottobre. Il coordinamento del progetto è affidato all’Associazione La Tartaruga, contattabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 al numero 0587 477635 o al cellulare 333 6685357, o ancora per e-mail a segreteria@latartarugaonline.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Coronavirus in Toscana: 1.526 nuovi casi e 11 decessi

  • Coronavirus in Toscana, quasi 2mila nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento