rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Castelfranco di Sotto

Castelfranco di Sotto aderisce alla campagna sulla donazione organi

Il sindaco: "Gesto di profonda consapevolezza e senso civico, un legame indissolubile con la propria comunità"

Il Comune di Castelfranco di Sotto partecipa alla promozione della raccolta delle dichiarazioni di volontà alla donazione. L’amministrazione comunale ha infatti scelto di aderire alla campagna nazionale 'Donare è una scelta naturale' in vista della 25ma Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti, che si celebra domenica 24 aprile. Il Centro Nazionale Trapianti e il Ministero della Salute hanno lanciato una settimana di sensibilizzazione sulle reti Rai e uno spot radiofonico che vede protagonisti i sindaci dei comuni italiani, dai più grandi ai più piccoli. La campagna ha come partner autorevoli Anci e Rai per il Sociale, oltre alla costante collaborazione delle associazioni del volontariato di settore. #UnSìInComune è il messaggio proposto ai cittadini per invitarli a dare il consenso alla donazione al momento del rinnovo della carta d'identità, ma ricordando anche che è possibile dire di sì subito online con la Spid attraverso l'Aido, l'Associazione italiana donatori organi.
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.sceglididonare.it.

“Sosteniamo con convinzione questa campagna di promozione - commenta il sindaco Gabriele Toti - Castelfranco è stato uno dei primi Comuni in Toscana ad attivare la possibilità di dichiarare la volontà alla donazione degli organi attraverso la carta d’identità. Credo che questa scelta rappresenti un gesto di profonda consapevolezza e senso civico, un legame indissolubile con la propria comunità. Io stesso ho rinnovato il documento con la precisa intenzione di esprimere il mio sì”.

I dati nazionali: consensi in crescita

A livello nazionale il 2021 è stato un anno davvero positivo per la raccolta delle dichiarazioni di volontà alla donazione: i consensi sono saliti al 68,9%, ben tre punti in più rispetto allo scorso anno, con un indice del dono medio di 59,23/100 (rispetto al precedente 52,86): si tratta della percentuale di 'sì' più alta mai raccolta in un anno da quando la registrazione avviene nelle anagrafi. Il calo dei 'no' è distribuito in modo abbastanza uniforme su tutto il territorio nazionale, e anche se i risultati migliori vengono raggiunti dalle regioni del Nord, i consensi alla donazione sono in crescita anche nel Meridione. Ad oggi le dichiarazioni di volontà depositate nel Sistema informativo trapianti del Cnt sono 12,7 milioni: 9,2 milioni di sì e 3,5 milioni di no. In questo momento sono circa 8.500 le persone in lista d'attesa: nel 2021 sono stati effettuati 3.778 trapianti grazie a 1.725 donatori di organi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto aderisce alla campagna sulla donazione organi

PisaToday è in caricamento