Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Aeroporto, la Cisl attacca: "Lo scalo è in serie A, ma i manager sono dilettanti"

Valerio Russo, coordinatore provinciale di Fit/Cisl, sottolinea ancora una volta i problemi alle strutture all'interno del 'Galilei', mentre denuncia anche la mancata sostituzione con personale full time di 20 dipendenti andati in pensione

Ancora lamentele contro l'aeroporto di Pisa e soprattutto contro la Sat, la società di gestione, duramente criticata dalla Cisl, che denuncia tutti i problemi strutturali dello scalo. "L'aeroporto 'Galilei' vola in serie A, ma il suo management è fatto da dilettanti - afferma Valerio Russo, coordinatore provinciale di Fit/Cisl - la struttura sta collassando. L'acqua piovana entra nelle sale, soprattutto in caso di violenti acquazzoni. E' crollato un controsoffitto nella stanza degli operatori, e l'acqua invade anche l'area di smistamento dei bagagli''.

Secondo la Cisl i 76 i vigili del fuoco che ruotano intorno all'aeroporto sono costretti a vivere in spazi angusti e la Sat, alla quale è passata la gestione degli immobili, ''si è occupata molto poco della manutenzione straordinaria delle strutture''. Per il sindacato il management ha gravi responsabilità anche nella gestione operativa dell'aeroporto perché ''almeno 20 dipendenti andati in pensione non sono stati sostituiti con nuovo personale full time a tempo indeterminato e si ricorre, per lo più, a dipendenti part time ai quali l'azienda molto spesso chiede di restare in servizio tra le 4-6 ore in più''.

Infine, la Cisl fa sapere di avere ricevuto una comunicazione di Sat nella quale si annuncia la chiusura della mensa aziendale a partire dal primo ottobre per lavori di ristrutturazione la cui conclusione è prevista entro fine anno. ''E resta da risolvere - spiega il sindacato - la questione dei 16 dipendenti della mensa che dopo la dismissione del servizio di Servair Air Chef rischiano di perdere il posto, mentre tutti i dipendenti resteranno senza pasti caldi benché il contratto preveda invece il servizio mensa per i lavoratori''.
In realtà la società di gestione dello scalo, a quanto si apprende, nella lettera inviata alle organizzazioni sindacali ha comunicato i locali pubblici convenzionati ove è possibile pranzare per i dipendenti e l'allestimento di un ulteriore punto di ristoro provvisorio al primo piano dell'aerostazione, interamente riservato al personale e operativo dalle 11 alle 15. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, la Cisl attacca: "Lo scalo è in serie A, ma i manager sono dilettanti"

PisaToday è in caricamento