Via dell'Aeroporto: inaugurata scultura e due altalene per bambini con disabilità

La nuova rotonda è stata adottata dalla Magistratura di San Marco che ha regalato anche l'opera d'arte. I giochi invece sono stati installati nei parchi 'Falcone e Borsellino' e 'C. Balbo'

Giornata di inaugurazioni per il quartiere di San Marco-San Giusto ieri, lunedì 20 giugno. La nuova rotonda di via dell'Aeroporto, da poco realizzata, si arricchisce della scultura dell'artista pisano Raffaele Mantegna, donata alla città dalla Magistratura di San Marco, che con la cerimonia di oggi adotta l'infrastruttura andandosi ad occupare della manutenzione. L'installazione artistica è realizzata in ferro e vetro ed è ispirata al tema delle manifestazioni storiche di Pisa. Mantegna ha insegnato a lungo al liceo artistico 'F. Russoli' di Pisa e come restauratore ha lavorato sia in provincia che nel Duomo di Pisa, eseguendo ad esempio lavori su 24 vetrate istoriate della navata laterale destra e sinistra del 1400-1500.

A seguire, nei parchi pubblici 'Falcone Borsellino' e Largo 'C. Balbo', sono state inaugurate due altalene per bambini con disabilità, donate alla Città di Pisa dalle Nobili Magistrature del Gioco del Ponte, i Comandi di Mezzogiorno e Tramontana, il Comitato Combattenti e la Magistratura San Marco.

Le altalene speciali, tre in tutta la città, di cui la prima inaugurata sabato 18 giugno nel parco di via Abba a Porta a Lucca, sono state montate dall'Ufficio Verde del Comune di Pisa, che ha provveduto oltre all’installazione anche alla realizzazione della pavimentazione e dei percorsi di accesso ai giochi. 

Alle cerimonie di inaugurazione della scultura e delle due altalene erano presenti il vicesindaco Paolo Ghezzi, l'assessore alle manifestazioni storiche Federico Eligi, Massimo Cioli, Magistrato di San Marco, Gina Giani, amministratore delegato Toscana Aeroporti, il presidente del consiglio comunale Ranieri del Torto e l'artista Raffaele Mantegna. Hanno partecipato alle cerimonie anche i tamburini e gli sbandieratori della Scuola delle Manifestazioni Storiche, e le Magistrature di San Marco, Sant'Antonio, San Michele e San Martino.

Il vicesindaco Ghezzi, durante l’inaugurazione delle altalene ha ringraziato tutti i soggetti coinvolti nel progetto 'Regala un sorriso' e ha annunciato: "Metteremo un cartello con scritto: 'se vuoi la mia altalena, prenditi anche il mio handicap', in modo che tutti siano invitati a rispettare le diverse opportunità". L’assessore Eligi ha ringraziato tutte le Magistrature che hanno contribuito al progetto, il Ctp4 e il consigliere Nerini: "Quest’anno il Giugno Pisano è stato organizzato in modo da garantire a tutti: sia alla Luminara che alle Regate e al Gioco del Ponte è stato previsto un apposito spazio per le persone disabili. Queste altalene rappresentano un bellissimo esempio di solidarietà che ha unito tutte le parti del Gioco del Ponte".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento