menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto per il nuovo Santa Chiara. Sotto l'ingegner Rinaldo Gianbattista dell'Aoup intervenuto nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale

Il progetto per il nuovo Santa Chiara. Sotto l'ingegner Rinaldo Gianbattista dell'Aoup intervenuto nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale

Ospedale Cisanello, verso il nuovo 'Santa Chiara': a maggio via all'ultimo lotto di lavori

Ad aggiudicarsi la gara per il completamento del polo ospedaliero il gruppo formato Inso Spa, Consorzio Integra e Gemmo Spa

"A maggio-giugno, se l’iter procede senza rallentamenti, si potrà cominciare a costruire l’ultimo lotto del nuovo Santa Chiara a Cisanello". A dare l'annuncio è stato il dirigente dell'Aoup, Rinaldo Giambastiani, intervenuto nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale. Nei giorni scorsi sono infatti state aperte le buste con le proposte economiche e tecniche che i sei concorrenti in gara avevano presentato il 31 luglio scorso. Ad aggiudicarsi il bando è stato il gruppo formato da Inso Spa, Consorzio Integra e Gemmo Spa. Tra una ventina giorni l'Aoup dovrebbe procedere con la delibera di aggiudicazione definitiva, dopodichè dovranno trascorrere altri 35 giorni durante i quali le aziende in gara potranno presentare eventuali ricorsi.

"Un momento importante - ha commentato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi - e a lungo atteso. Per il completamento dell'Ospedale di Cisanello e per il recupero dell'area dell'ex Santa Chiara. Un grande cantiere che garantisce la continuità del lavoro alle 5mila persone che lavorano nell’Ospedale, ma anche ricerca, sviluppo e accoglienza di tanti che da fuori vengono qui per curarsi. Pisa si conferma città con grandi prospettive, con un ospedale di livello nazionale. Intorno a questo progetto va organizzata la parte nuova della città: mobilità, parcheggi, infrastrutture. Tra i progetti da portare avanti, in collaborazione con gli altri enti e istituzioni coinvolti: la tangenziale nord-est, la bus-via dalla stazione all'ospedale, il parco di Cisanello, il ponte ciclopedonale per Riglione, il passaggio di proprietà al Comune di piazza Viviani per poterla recuperare. Nell'area dell’ex-Santa Chiara poi, che sarà recuperata secondo il progetto Chipperfield, cambierà il modo di accogliere i turisti che arrivano sulla piazza dei Miracoli".

Il progetto

Il progetto ha un valore complessivo di 430 milioni di euro. Il completamento dell’Ospedale di Cisanello accoglierà i reparti rimasti al Santa Chiara. Prevista la costruzione di edifici ad uso sanitario e didattico da realizzare in 4 anni per un totale di 642 posti letto che si aggiungeranno ai 1.100 attuali (252 milioni di euro). Nel bando sono comprese anche la gestione e la manutenzione per 9 anni dell’Ospedale di Cisanello, sia dei nuovi edifici che di quelli precedenti e le operazioni di trasferimento dei reparti dal Santa Chiara a Cisanello. L’aggiudicatario dovrà inoltre procedere all’acquisto (120 milioni di euro) ed alla valorizzazione immobiliare del complesso monumentale dell’ex-Santa Chiara secondo il piano Chipperfield. 

La situazione

Attualmente i 2/3 delle attività ospedaliere sono ospitate a Cisanello e 1/3 nel vecchio Santa Chiara. Manca l’ultima fase: la realizzazione degli ultimi edifici a Cisanello, il trasferimento dei reparti rimasti e la riqualificazione dell’area dell’ospedale storico che diventerà un nuovo quartiere, un’operazione urbanistica che avvicinerà la zona di piazza dei Miracoli all’area della Cittadella e dei vecchi Macelli dove saranno realizzati un Museo della Scienza dedicato a Galilei e il Museo delle Antiche Navi di Pisa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Utenze

Bollette luce e gas, quando e come chiedere la rettifica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento