Cronaca

San Miniato, botte all'amante: 38enne agli arresti domiciliari

L'episodio è avvenuto nel mese di novembre: la donna però, medicata al pronto soccorso, non aveva riferito come si era procurata le lesioni. I Carabinieri hanno ricostruito la vicenda e individuato l'aggressore

Aveva picchiato l'amante, una donna marocchina di 32 anni, al culmine di una lite avvenuta lo scorso mese di novembre a San Miniato, per motivi riguardanti la loro relazione extraconiugale in corso da oltre un anno. Per questo è finito agli arresti domiciliari un italiano 38enne, che si trova ora detenuto presso la propria abitazione con l'accusa di lesioni personali e violenza privata.


Al termine dell’aggressione la donna era stata soccorsa da un’amica e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Empoli dove era stata medicata: aveva però tenuto nascosto quanto le era accaduto. L’intervento successivo dei Carabinieri tuttavia ha permesso di ricostruire la vicenda e di risalire all’autore dell’aggressione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Miniato, botte all'amante: 38enne agli arresti domiciliari

PisaToday è in caricamento