Cronaca Centro Storico / Via San Bernardo

Cameriere bengalese ucciso: si stringe il cerchio intorno all'aggressore

Gli inquirenti stanno proseguendo le indagini per cercare di arrivare in breve tempo alla soluzione del caso. Intanto solidarietà alla comunità bengalese è stata espressa anche dal presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto

(foto pagina fb Pisa Viva di Notte)

Mentre dalla visione delle telecamere di videosorveglianza inizia a prendere forma l'identikit dell'aggressore di Zakir Hossain, un giovane probabilmente italiano e di corporatura robusta, la città è sotto choc per la brutale violenza che ha portato alla morte del cameriere bengalese, colpito all'improvviso da un pugno che lo ha steso sul selciato in via San Bernardo, a due passi dal ristorante nel quale lavorava. E mentre l'associazione Africa Insieme e gli attivisti del Municipio dei Beni Comuni hanno dimostrato la loro vicinanza alla comunità bengalese, chiedendo anche che il Comune si presenti al processo come parte civile, sulla vicenda è intervenuto anche il presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto: “Pisa è da sempre una città accogliente e l'omicidio di una persona come Zakir, venuto qui a Pisa per svolgere un'attività che potesse mantenere la propria famiglia ha sconvolto profondamente me e tutta la città. Ieri, dopo che la notizia è arrivata anche in Consiglio Comunale, ho ritenuto di dover chiamare al telefono questa mattina il responsabile della comunità bengalese della nostra città, Karim al Fazul, per rappresentare a tutta la comunità bengalese la vicinanza di tutto il Consiglio Comunale. La speranza - conclude Del Torto - è che chi ha compiuto un atto così efferato possa essere consegnato alla giustizia anche con l'aiuto di chi ha assistito all'episodio”.

Ed è proprio lo stesso questore di Pisa Gianfranco Bernabei a chiedere l'aiuto di chi quella sera ha assistito alla scena e possa fornire elementi utili per individuare l'uccisore di Zakir. Tra le piste è stata presa in considerazione anche quella del 'knockout game', una pratica diffusa negli Usa che consiste nel colpire con un pugno uno sconosciuto scelto a caso per poi allontanarsi.

I commercianti di Piazza della Pera ricordano la vittima tenendo chiusi per la giornata di oggi i propri negozi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cameriere bengalese ucciso: si stringe il cerchio intorno all'aggressore

PisaToday è in caricamento