Cronaca Centro Storico / Corso Italia

Morte di Zakir, l'aggressore ha 27 anni: è fuggito in Tunisia

Sono tutti e quattro residenti nel cascinese. Il leader del gruppo, che ha colpito il cameriere bengalese, è tunisino, gli altri tre invece sono italiani

E' un tunisino di 27 anni, Hamrouni Hamza, residente a Cascina (come gli altri tre componenti della banda), l'autore del pugno scagliato contro il cameriere bengalese che è morto dopo 36 ore di agonia. L'aggressore, pur identificato, è fuggito in Tunisia e non è stato dunque catturato. E' accusato di omicidio preterintenzionale. Era in Italia, con regolare permesso di soggiorno, da una decina di anni e lavorava come autotrasportatore.

I suoi tre amici sono invece italiani. Uno di essi è minorenne: ha 16 anni (gli inquirenti non hanno fornito il nome). Un altro ha 22 anni, Simone Tabbita, e risulta indagato per favoreggiamento di persona. Il terzo, F.C., 20 anni, non risulta indagato: è infatti il ragazzo con il giubbotto rosso che non ha partecipato all'aggressione.

La svolta nella notte dopo che erano state diffuse le immagini girate dalla videosorveglianza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Zakir, l'aggressore ha 27 anni: è fuggito in Tunisia

PisaToday è in caricamento