rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Acqua e sputi contro il personale sanitario: caos di notte in ospedale

L'uomo voleva essere ricoverato senza che vi fossero i presupposti. Dopo essere stato allontanato nella notte dalla Polizia, ha tentato nuovamente di accedere in ospedale

Attimi di concitazione nella notte scorsa, tra lunedì 21 e martedì 22 marzo, presso il reparto psichiatrico dell'ospedale Santa Chiara di Pisa dove è stato necessario l'intervento della Polizia per placare l'ira di un uomo che si era scagliato contro i sanitari. La persona in questione, identificata per un 34enne, originario di un'altra provincia ma residente a Pisa, aveva sputato e lanciato acqua contenuta in una bottiglietta di plastica contro il personale ospedaliero.
I sanitari erano accusati dall’esagitato di non aver esaminato in maniera adeguata la sua situazione clinica; il 34enne pretendeva inoltre di essere ricoverato senza che ce ne fossero i presupposti. Da qui la sua ira che ha portato al danneggiamento della porta di accesso al reparto e di alcune suppellettili.
I poliziotti, al termine del sopralluogo, hanno così denunciato il 34enne alla Procura della Repubblica per il reato di danneggiamento aggravato, allontanandolo dalla struttura. Non contento però questa mattina l'uomo si è ripresentato al Santa Chiara, ma i suoi intenti bellicosi sono stati immediatamente stoppati dall’intervento di una guardia particolare giurata, in servizio di vigilanza all’ingresso, che lo ha allontanato ancora una volta dall'ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua e sputi contro il personale sanitario: caos di notte in ospedale

PisaToday è in caricamento