Aggredite in piazza dei Cavalieri: "Chiesti più controlli, ma la coperta è troppo corta"

Il Sindaco sui fatti avvenuti nei giorni scorsi: "Episodio gravissimo. La questione dell'ordine pubblico riguarda anche Governo, Prefetto e Questore". Il Pd: "Avete vinto le elezioni comunali dicendo ben altro"

"Mi sono sentito con il questore. So che sono state acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza e che sono al lavoro per identificare l'aggressore". E' quanto riferito oggi, 13 ottobre, in Consiglio Comunale dal sindaco, Michele Conti in merito all'episodio avvenuto nei giorni scorsi in piazza dei Cavalieri con l'aggressione, da parte di un gruppo di giovani, di due ragazze 'colpevoli' di aver declinato un invito a bere. L'episodio è poi stato denunciato dalle due ragazze alle forze dell'ordine nelle ore successive.

L'argomento è stato affrontato nella seduta grazie ad un question time presentato dai consiglieri del Partito Democratico, che hanno ricordato come l'area di piazza dei Cavalieri sia stata teatro più volte negli ultimi mesi di "fatti analoghi, l’ultimo dei quali risale a fine settembre, quando un ragazzo venne accoltellato durante la notte", chiedendo quindi al Sindaco le azioni che intende intraprendere l'amministrazione "per arginare la crescente situazione di insicurezza".

"Quello che è accaduto è un episodio grave - ha risposto Conti - che ha avuto gravi conseguenze fisiche per le due giovani.Ho parlato ieri con una delle due ragazze e le ho portato le scuse della città per quanto accaduto. Episodi di questo tipo non sono tollerabili in una città civile". Il Sindaco ha quindi affermato di aver sollecitato Prefetto e questore "a rafforzare la presenza delle forze dell’ordine sul territorio, soprattutto nelle ore notturne. Una richiesta che avanziamo con forza ad ogni Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, e alla quale ci viene risposto che la coperta è troppo corta. La questione dell'ordine pubblico riguarda sì l’amministrazione comunale ma anche il Governo centrale giallo-rosso, senza contare che i presìdi territoriali delle forze dell'ordine li decidono Prefetto e Questore". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una risposta che non è piaciuta alla consigliera del Pd, Benedetta Di Gaddo. "Il Sindaco scarica la responsabilità sul Governo centrale e sul Prefetto. Vi ricordo che avete vinto le elezioni comunali sul tema della sicurezza e in campagna elettorale dicevate ben altro. Ho parlato anche io con le due ragazze e mi hanno detto che le ferite riportate sono guaribili in 10 giorni. Sono però preoccupata per le loro condizioni psicologiche. Tutti i cittadini hanno diritto a passeggiare per le vie del centro senza aver paura di vivere situazioni analoghe".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • San Giuliano Terme: apre il nuovo Conad City

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento