Cronaca Centro Storico / Via delle Belle Torri

Furto e aggressione a La Pergoletta: "Avanti con più forza ed energia di prima"

A parlare è Daniela Petraglia, titolare del ristorante di via delle Belle Torri finito in questi giorni al centro delle cronache cittadine

Daniela Petraglia, titolare del ristorante La Pergoletta

"Mi sento meglio. In questi due giorni ho ricevuto centinaia di attestati di solidarietà. Sentire la vicinanza di così tante persone, e in particolare di tutti i miei colleghi, mi ha rincuorato e dato forza. Ho deciso che non lascerò Pisa, anzi. Ho intenzione di continuare ad avere qui la mia attività e di metterci ancora più energia e forza di prima, cercando anche di dare una mano agli altri imprenditori che come me hanno un ristorante in città". Appare rincuorata la titolare del ristorante La Pergoletta di via delle Belle Torri, Daniela Petraglia, finita in ospedale con una brutta frattura alla mano sinistra in seguito a due furti, uno dei quali con aggressione, subiti a distanza di poche ore tra domenica 11 e lunedì 12 marzo.

L'iniziativa: cena di solidarietà per La Pergoletta

Questa mattina la donna, che tra le altre cose è anche presidente di ConfRistoranti Pisa, ha parlato durante la conferenza stampa con la quale è stata lanciata l'iniziativa di solidarietà per il proprio ristorante, promossa dalla Società della Salute. "Ho passato tutta la giornata di lunedì al pronto soccorso - racconta la Petraglia - e oggi sono qua con due dita della mano sinistra rotte. Per tornare perfettamente in salute ci vorrà almeno un mese. Ma mi sento comunque molto meglio rispetto a due giorni fa".
E' di stamani, mercoledì 14 marzo, la notizia che il giovane responsabile dell'aggressione è stato identificato dalle forze dell'ordine e denunciato. Si tratta di uno straniero 21enne che avrebbe alle spalle dei precedenti. "Ieri - prosegue la Petraglia - sono stata in caserma. Gli agenti mi hanno fatto vedere una serie di foto segnaletiche ed ho riconosciuto l'aggressore. Mi hanno detto che si era reso già responsabile, poco tempo fa, di una rapina ai danni di un supermercato della città".

"Il problema - prosegue la Petraglia - è che queste persone ormai non hanno più paura di nulla. Sanno di poter agire liberamente senza che gli venga fatto niente perchè anche quando vengono prese dopo poche ore sono di nuovo in libertà. Questo spaventa molto tutti noi imprenditori. Servirebbe invece certezza della pena".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto e aggressione a La Pergoletta: "Avanti con più forza ed energia di prima"

PisaToday è in caricamento