rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca San Giuliano Terme

Si scaldano i motori per l'edizione 2022 di Agrifiera: c'è aria di novità

Via il padiglione centrale per avere più stand all'aperto. E per i bambini arriva una 'fattoria' di cartapesta direttamente da uno dei maestri del Carnevale di Viareggio

E' partito ormai spedito il conto alla rovescia per l'edizione 112 dell'Agrifiera di Pontasserchio, che quest'anno, salvo 'imprevisti' dovuti al peggioramento della situazione epidemiologica, si svolgerà dopo due anni di stop proprio a causa della pandemia.
Da qualche settimana la macchina organizzativa è partita a pieno regime, con l'impegno del sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio e del vicesindaco con delega ad Agrifiera, Lucia Scatena, per prima cosa ricostituendo l'assemblea e il Comitato di gestione della fiera, rendendo così operative le decisioni prese.
I segnali sono già visibili, con Geste, la società in house del Comune, che sta provvedendo alla sistemazione dell'area animali (steccate, tettoie).

"Il progetto generale di Agrifiera era già pronto dal 2020 con numerose modifiche rispetto al passato, quindi sono stati sufficienti piccoli aggiustamenti - sottolineano dal Comitato di gestione - di rilievo ci sarà l'eliminazione del grande padiglione centrale, riducendo così gli spazi al chiuso, ottenendo stand espositivi più arieggiati, cosa non trascurabile in tempo di pandemia da Covid-19. Anche l'area istituzionale modificherà la sua forma, passando a uno sviluppo circolare".

L'attesa che si è creata in questi due anni è ben valutabile dalle richieste di partecipazione degli espositori dei vari settori: ne sono previsti alla fine oltre 200.
In fase di completamento anche i programmi dei convegni e degli spettacoli. Una piacevole novità, in particolare per i bimbi, sarà l'inserimento di una 'fattoria' realizzata in cartapesta dal maestro Emilio Cinquini, uno dei protagonisti dei carri di prima categoria del Carnevale di Viareggio. In termini di immagine, è allo studio il nuovo logo ed è già in programma un'ulteriore novità per il 2023.

agrifiera fattoria cartapesta bozzetto-2

La data prevista per l'evento è dal 23 aprile al 1° maggio, con inaugurazione il 22 aprile. L'inaugurazione sarà preceduta dalla tradizionale sfilata dal Teatro Rossini all'ingresso della fiera. L'amministrazione comunale sta già lavorando con le associazioni di Pontasserchio, la Filarmonica Sangiulianese, gli Arcieri della Rocca di San Paolino a Ripafratta e Antitesi Teatro Circo, cercando di allargare ancora di più la partecipazione.
Insomma, anche se molti dettagli devono ancora essere messi a punto, la voglia di ripartire nel migliore dei modi e di mettersi alle spalle i due anni segnati dalla pandemia è tanta per un territorio che ha nell'Agrifiera una sua storica tradizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si scaldano i motori per l'edizione 2022 di Agrifiera: c'è aria di novità

PisaToday è in caricamento