rotate-mobile
Cronaca San Giuliano Terme

Torna il tradizionale appuntamento dell'Agrifiera: presentata la 113ª edizione

Si terrà dal 22 aprile al 1 maggio, tantissimi gli eventi. Confermati i giorni d'ingresso gratuiti per i sangiulianesi. Attesi oltre 120mila visitatori

E' stata presentata ieri, 13 aprile, l'edizione 2023 dell'Agrifiera che si terrà dal 22 aprile al 1 maggio. Presso la Fattoria l'Olmetto si è tenuta la conferenza stampa con il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio, la vicesindaca con delega all'Agrifiera Lucia Scatena e Anna Bartelletti, di Alterego Fiere. E' stato illustrato il programma del tradizionale evento di primavera di Pontesserchio, che ormai si rinnova da oltre un secolo (113° edizione). Presenti l'amministratore unico di Geste Marianna Aste, il professor Mauro Ferrari, presidente della Fondazione Tech Care e coordinatore scientifico del Festival della Robotica e il professor Marco Fontanelli dell'Università di Pisa.   

Come sempre lo spazio del Parco della pace 'Tiziano Terzani' è pronto ad accogliere gli oltre 120mila spettatori attesi. Sarà animato da attività e spazi dedicati all'agricoltura, ai fiori, all'artigianato, all'equitazione e alle produzioni enogastronomiche d'eccellenza del territorio.  Al centro ci saranno poi benessere, enogastronomia, equitazione, florovivaismo, giardinaggio, tempo libero e zootecnia, che rappresentano la presenza fissa in Agrifiera. Confermata la presenza dell'Agrilocanda, il ristorante gestito dalla società Geste, che sarà a disposizione del pubblico tutti i giorni. Durante la fiera saranno presenti allievi e professori dell’istituto alberghiero Matteotti.  

L'edizione numero 113 sarà caratterizzata dall'anticipazione del Festival della Robotica, nelle giornate di venerdì 28 e di sabato 29 aprile, presso uno stand dedicato. Non mancheranno le stazioni enogastronomiche, quelle delle associazioni, l'immancabile torta 'co' bischeri' (dolce della tradizione locale), protagonista del concorso finale, come di consueto, l'ultimo giorno della fiera. E ancora le degustazioni e i vari laboratori per bambini e adulti grazie alla presenza delle aree Agrihorse, Agriranch, Agridog, Sunrise 'Falconeria' e Agridence, unitamente alla Fattoria didattica. La Mostra delle carrozze e degli attrezzi agricoli allieterà un bel tuffo nel passato, mentre l'area Arboricoltura e lo spazio Agrilegna saranno un'ottima occasione per apprendere le varie conoscenze in materia. Si terrà anche il Pentathlon del boscaiolo, a cura della Federazione italiana boscaioli, il 1 maggio.  

Confermati anche i giorni ad ingresso gratuito previsti il 24,26,27 e 28 aprile. Nelle 'Giornate del territorio' delle domeniche 23 e 30 aprile potranno entrare gratuitamente i residenti del comune di San Giuliano Terme dopo l'esposizione di un documento di residenza. Il prezzo del biglietto è di 5 euro. Entrano gratis i bambini fino a 10 anni, gli over 70 e le persone con disabilità con accompagnatore. Possono entrare i cani purché accompagnati al guinzaglio. Orari: tutti i giorni dalle ore 10 alle 20. Per questa edizione saranno messi a disposizione maggiori spazi per i parcheggi e non si renderà dunque necessario il trasporto navetta.  

"L'Agrifiera è diventata più di un appuntamento fisso, è un evento entrato nel cuore delle persone - afferma il sindaco Di Maio - più generazioni, accomunate da bellissimi ricordi, si sono ritrovate e si ritrovano intorno a questa bella tradizione che ogni anno raccoglie sempre più persone. Amatissima dai sangiulianesi ed in particolare dagli abitanti di Pontasserchio, è diventata un evento caratterizzante e amato nell'intera Area pisana spingendosi fino alla Toscana costiera. Ad Agrifiera la gente vuole bene. Ma un appuntamento del genere non può avere gambe senza una grande squadra alle spalle e il mio ringraziamento va alla società Geste, agli uffici comunali competenti e ad Alter Ego Fiere per il lavoro finalizzato alla sua realizzazione, unitamente alla riconoscenza che esprimo a Sandro Petri per il solito per il grande contributo organizzativo offerto. Quest'anno sarà un'edizione arricchita dal Festival della Robotica, una presenza che dà lustro all'Agrifiera e che, soprattutto, ci fa vivere da un altro punto di vista la realtà agricola. Anche qui un ringraziamento al professor Ferrari per aver voluto coinvolgere Agrifiera nel Festival, con un pensiero al compianto professor Mosca".   

Vedi il programma completo dell'Agrifiera

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il tradizionale appuntamento dell'Agrifiera: presentata la 113ª edizione

PisaToday è in caricamento