Al via la ricognizione dei danni causati dagli eventi metereologici del novembre 2019

Disponibili i moduli per privati e aziende

(foto d'archivio)

Al via la procedura di ricognizione dei danni causati dagli eventi metereologici straordinari del novembre 2019. Sono disponibili sul sito del Comune (all’indirizzo www.comune.pisa.it/protciv) o direttamente all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (Lungarno Galilei n. 43, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12) i moduli da utilizzare per cittadini e imprese per fare richiesta di risarcimento danni seguiti all’ondata di maltempo che colpì la Regione Toscana e il territorio pisano tra il 3 novembre 2019 e il 2 dicembre 2019.

I privati e le attività economiche e produttive danneggiate dall’evento meteorologico potranno presentare i relativi moduli per richiedere il contributo (B1 per i privati, C1 per le attività) entro le 23.59 del 7 agosto 2020.

Si dovranno rispettare le seguenti modalità: per i privati consegna a mano all’Ufficio Relazioni con il Pubblico oppure tramite posta certificata (comune.pisa@postacert.toscana.it) o tramite raccomandata A/R (in tal caso farà fede la data del timbro dell’ufficio postale o dell’invio della pec). Per le attività economiche e produttive invece l’invio del modulo dovrà avvenire tramite posta certificata (comune.pisa@postacert.toscana.it).

La Protezione Civile ha già effettuato, nei giorni successivi all’ondata di maltempo, una prima verifica, escludendo danni particolarmente ingenti per attività commerciali e privati. Per avere ulteriori informazioni si può chiamare l’Ufficio Protezione Civile al numero di telefono 050/910575 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.

(foto d'archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento