Cronaca

Turismo, dati positivi: a Pisa è buona la presenza negli alberghi

L'indagine promossa da Trademark Italia vede la città della Torre tra le prime dieci città con l'occupazione più alta degli hotel: regina della classifica Firenze, seguita da Roma e Venezia

Pisa nella top ten delle città italiane con le camere d'albergo più occupate nel 2012. E' quanto è emerso dal consuntivo di Italian Hotel Monitor, effettuato da Trademark Italia.

Il bilancio 2012 da gennaio a dicembre si chiude in generale con un'occupazione delle camere in hotel in discesa e prezzi leggermente ritoccati verso l'alto ma che non recuperano nemmeno l'inflazione (+0,3%). Gli alberghi delle 45 città capoluogo al centro dell'indagine presentano risultati molto simili a quelli dello scorso anno. Se si guardano le singole località emergono evidenti flessioni della performance. Lo studio evidenzia una leggera contrazione dell'indice di occupazione camere che passa dal 64,7% dello scorso anno al 63,4% (-1,3 punti percentuali) e un piccolo aumento del prezzo medio a camera. Il termometro 2012 dell'economia alberghiera riguarda la categoria 4 stelle, la più rappresentativa del movimento d'affari. I 554 gestori di hotel italiani che partecipano al monitor (da settembre 2000) segnalano un prezzo medio 2012 di 111,98 euro per camera venduta.


L'analisi delle singole città evidenzia un passo avanti della occupazione delle camere mensile in 8 capoluoghi di provincia (sui 45 monitorati). In 12 città è stata superata la soglia 'psicologica' del 60% di occupazione camere, che per gli addetti ai lavori significa 'solidità gestionale'. Solo Firenze supera quota 70%; la maggioranza delle località (26) si attesta tra il 50 e il 60%. In 8 città l'occupazione camere risulta al di sotto del 50%, segnale abbastanza evidente di crisi della domanda. Nel 2012 sul gradino più alto della classifica annuale in termini di occupazione camere si colloca Firenze (70,8%) che, pur in contrazione sul 2011 (-3,4 punti), è l'unica a superare la soglia del 70% con un prezzo medio di 121,34 euro (piccola crescita dello 0,7% rispetto al 2011). Seguono Roma (68,5%), Venezia (66,9%), Milano (66,5%). Completano la 'top ten' annuale Siena, Rimini, Pisa, Bergamo, Ravenna e Napoli, tutte con occupazioni camere leggermente superiori al 60%. Nonostante le positive previsioni di alcuni istituti di ricerca relative al movimento nelle città d'arte e cultura, per la maggioranza degli operatori le previsioni per il 2013 sono orientate verso una performance leggermente superiore in termini di occupazione, ma con una decisa contrazione della redditività e dei margini operativi. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, dati positivi: a Pisa è buona la presenza negli alberghi

PisaToday è in caricamento