rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Da FareAmbiente: "Preserviamo il patrimonio arboreo comunale di Cascina"

FareAmbiente contesta gli interventi della Giunta cascianese su viale della Repubblica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Contestiamo l'intervento sugli alberi ed il manto stradale di Viale della Repubblica in fase di realizzazione a Cascina, per la mancanza di obiettive e condivise motivazioni a sostegno della spesa. Lo afferma con viva preoccupazione l'avv. Peter Lewis Geti, coordinatore provinciale di FareAmbiente - movimento ecologista europeo. Pur essendo favorevoli ad ogni intervento finalizzato a rendere più vivibile le città, nonché a garantire la sicurezza e la salute dei cittadini, non rileviamo l'esistenza di simili ragioni nell'area interessata dai lavori che potrebbero essere eseguiti gradualmente, preservando le piante esistenti. Richiediamo quindi un incontro con l'assessore perché illustri il progetto e le ragioni della scelta - ad oggi insensata - della Giunta".

"Vedere alberi che da decenni fanno parte integrante di una strada o di una piazza e che sono quindi divenuti un'importante tratto distintivo della comunità residente, strappati dal terreno o addirittura abbattuti, costituisce un vero shock emotivo per gli abitanti di ogni quartiere. Da qui l'alternativa: espiantare le alberature, eseguire gli interventi manutentivi e quindi reimpiantare gli alberi nella stessa zona o in un parco urbano".

"La nostra preoccupazione è rivolta anche e soprattutto al futuro delle alberature rimosse - prosegue Geti - per evitare che vengano destinate inutilmente all'industria del legno. Le radici a fittone, infatti, consentono di consolidare fossi ed argini, sfruttando in modo positivo e sostenibile le piante rimosse. Il Movimento ecologista FareAmbiente ed il suo comitato scientifico si propone quindi quale contraddittore qualificato dell'Amministrazione, al fianco dei cittadini per individuare in tempi brevi soluzioni alternative e condivise".

"Invitare l'Amministrazione ed il Consiglio comunale - conclude Geti - a rivedere i progetti futuri e condividere con i cittadini le scelte strategiche in materia di verde pubblico, anche alla luce della recente legge n. 10/2013 che impongono l'obbligo per i Comuni di rispettare standard minimi di verde pubblico per abitante, nonché la creazione di apposite 'cinture verdi' intorno le città e coperture a verde sui lastrici solari e sulle pareti degli edifici".

FareAmbiente

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da FareAmbiente: "Preserviamo il patrimonio arboreo comunale di Cascina"

PisaToday è in caricamento