Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico

Addio al professor Pinchera: i funerali nella chiesa di San Francesco

I funerali del professor Aldo Pinchera si terranno nella chiesa di San Francesco a Pisa. Ricordi e parole di cordoglio

I funerali del professor Aldo Pinchera si terranno alle 15 di questo pomeriggio nella chiesa di San Francesco. Da ieri un via vai di ricordi, amici, allievi e pazienti a cui ha insegnato tanto e ha salvato la vita. Dalle parole del sindaco Filippeschi a quelle del presentatore Pippo Baudo, dal ritratto dell'Aoup e Università al simpatico aneddoto di Maria Chiara Carrozza, per sottolineare quanto Pinchera sia stato un grande orgoglio per la città di Pisa.

"Aldo Pinchera è stato uno degli uomini più importanti che ho incontrato - ha dichiarato Pippo Baudo nell'intervista al Tg, ricordando quando un paio di anni fa gli salvò la vita - L'ho incontrato quando soffrivo di tiroide in maniera grave, lui mi ha salvato come ha fatto con tanti altri. Era estroverso, gentile, raffinato, un amicone. E' davvero una grande perdita. Pinchera rappresenterà nel campo dell'endocrinologia uno dei personaggi chiave, uno che ha dato una svolta a tutti gli ammalati di tiroide che devono per questo ricordarlo, perché si deve a lui il fatto che questa malattia oggi è finalmente curabile".

"Pinchera ha tenuto alto il nome della ricerca pisana e italiana nel mondo - ha aggiunto il deputato del Pd, Paolo Fontanelli, che per 10 anni è anche stato sindaco di Pisa - Ho potuto apprezzarne le doti durante il mio mandato di primo cittadino - ha ricordato - collocandolo a riferimento di quella alta qualità pisana che è grande parte della ricchezza culturale della città".

Anche il rettore della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa Maria Chiara Carrozza, ha voluto ricordare l'endocrinologo con un episodio singolare: "Quando fui eletta per la prima volta nel 2007 - ha detto Carrozza - mi venne a cercare e mi fece i complimenti e mi disse: speriamo che non le taglino la testa! Mi regalò un libro su una donna ghigliottinata da Robespierre. Mi disse, speriamo che non le succeda, e non mi è successo. Grazie per la simpatia che mi ha mostrato e per l'accoglienza colta e divertita al mio arrivo al primo ricevimento del prefetto di Pisa. È stato un rapporto piacevole e simpatico e mi ha sempre incoraggiato ogni volta che ci siamo incontrati".

Cordoglio è stato espresso anche dal prefetto Francesca Tagliente: "Il professore lascia un vuoto nella comunità scientifica, non solo pisana e in tutti coloro che nel corso degli anni hanno potuto apprezzarne l'elevata professionalità e le spiccate doti umane e di attenzione verso i pazienti".

 

LA MORTE IMPROVVISA DI ALDO PINCHERA

IL RICORDO DEL SINDACO MARCO FILIPPESCHI

IL RITRATTO DI UN GRANDE UOMO: NOTA CONGIUNTA DI AOUP E UNIVERSITA'

IL SUO ULTIMO PROGETTO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio al professor Pinchera: i funerali nella chiesa di San Francesco

PisaToday è in caricamento