rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca La Cella / Via Giuseppe Saragat

Sds, cambio ai vertici: il nuovo direttore è Alessandro Campani

Arriva dalla ex Asl 2 di Lucca per sostituire Giuseppe Cecchi, alla guida dell'ente di via Saragat dal 2004. Campani: "Proseguirò il lavoro fatto fino ad oggi. Fondamentale la concertazione con istituzioni e territorio"

Passaggio di consegne ai vertici della Società della Salute della zona pisana. Il nuovo direttore è infatti il 41enne Alessandro Campani che questa mattina, lunedì 16 maggio, è subentrato ufficialmente a Giuseppe Cecchi, quest'ultimo direttore dell'ente di via Saragat dal 2004. Originario di Barga (Lucca), Campani collabora con diverse prestigiose università italiane, tra cui la 'Bocconi', la 'Cattolica' di Milano e l'Università di Pisa, e arriva dalla ex Asl 2 di Lucca dove ha ricoperto negli ultimi anni il ruolo di responsabile dell'Unità di gestione operativa e sviluppo organizzativo.

Campani è stato scelto al termine di un percorso iniziato a gennaio scorso, quando 27 professionisti hanno presentato la loro candidatura per guidare la Sds Pisana. Da questi la commissione tecnica ha poi selezionato una rosa di 5 profili, da cui i sindaci dei 9 comuni aderenti alla Sds pisana, insieme alla direttrice generale della Asl, hanno scelto il nome da indicare alla Regione, la quale ha poi provveduto alla nomina del nuovo direttore. Campani rimarrà in carica fino al 2019, guadagnando circa 99mila euro lordi ogni anno. L'incarico potrà poi essere rinnovato di 3 anni in 3 anni, fino ad un massimo di dieci anni.

"Con la riforma sanitaria regionale - ha detto il nuovo direttore Alessandro Campani - le Zone-Distretto sono destinate a diventare il riferimento principale per i cittadini, a maggiore ragione in un territorio come quello della Zona Pisana che è una delle più grandi della Toscana. La Sds di Pisa è considerata un punto di riferimento a livello regionale e per questo è necessario lavorare in continuità con il passato, mettendo al centro la qualità dei servizi e la sostenibilità del sistema sanitario". In quest'ottica, per Campani, le principali sfide riguardano l'innovazione. "Organizzativa - precisa il nuovo direttore - ma anche tecnologica per promuovere una sempre maggiore trasparenza, equità d’accesso alle prestazioni e semplificazione, sia per i cittadini che per gli operatori. Fondamentale al riguardo sarà comunque il lavoro di squadra e la collaborazione con le istituzioni e gli altri soggetti del territorio".

Soddisfatta anche la presidente della Sds di Pisa, Sandra Capuzzi. "E' arrivato a Pisa un un professionista giovane - ha detto la Capuzzi - ma dalle comprovate competenze in materia di organizzazione e gestione dei servizi socio sanitari. Si tratta di una scelta condivisa da tutti i sindaci e con la quale vogliamo rafforzare e rilanciare un modello che fin'ora ha funzionato molto bene". La Capuzzi ha poi voluto ringraziare l'ormai ex direttore Giuseppe Cecchi. "In tutti questi anni - ha affermato la presidente della Sds - mi ha aiutato a comprendere meglio un mondo sfaccettato e complesso come quello della sanità: un professionista serio che negli ultimi vent'anni ha vinto tutte le sfide d'innovazione e cambiamento che questo mondo ha dovuto affrontare. Abbiamo lavorato bene insieme, in sinergia e costruendo un rapporto che non è solo professionale ma anche di amicizia".

Il passaggio di testimone fra vecchio e nuovo direttore è avvenuto ufficialmente questa mattina: "Sono assolutamente convinto - ha detto Giuseppe Cecchi - che scelta migliore nella Zona Pisana non potevamo farla. Conosco Campani da tempo, è un amico ma soprattutto un professionista che stimo per ciò che ha già dimostrato di saper fare nel suo lavoro. Le Società della Salute, nei prossimi anni, sono attese da sfide importanti: quella Pisana ha un direttore assolutamente all’altezza del compito. Lo dico con profonda convinzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sds, cambio ai vertici: il nuovo direttore è Alessandro Campani

PisaToday è in caricamento